QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
AREZZO
Oggi 12°25° 
Domani 23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 28 settembre 2016

Attualità lunedì 14 marzo 2016 ore 19:16

“Chiarezza sulle responsabilità della crisi”

La Fisac/Cgil si interroga su quante difficoltà dovranno ancora superare i lavoratori delle quattro Nuove Banche prima di raggiungere in vetta

AREZZO — I sindacati facendo riferimento al recente decreto legge n. 18 che ha introdotto novità in materia di regime fiscale per le procedure di crisi, dicono: “Siamo sempre in attesa dei decreti a favore dei risparmiatori, per il “ ristoro “ dei quali continuiamo a chiedere certezze e misure congrue, in primis a favore degli obbligazionisti subordinati non istituzionali e non professionali”.

I sindacati, quindi, sempre nel rispetto di quello che la Magistratura accerterà, chiedono chiarezza e trasparenza "sulle responsabilità delle crisi irreversibili delle quattro vecchie banche, di chi ha concorso all’amministrazione e alla gestione, di chi eventualmente ne ha tratto anche impropri vantaggi, per il ristoro dei risparmiatori e per la giusta tutela dei lavoratori delle 4 banche, tuttora esposti al sospetto di avere consapevolmente concorso a collocamenti impropri delle obbligazioni subordinate” - fanno sapere i sindacati.

"Lo chiediamo soprattutto perché soltanto un radicale cambio di passo potrà ricostituire quella relazione di fiducia, indispensabile per tutto il sistema creditizio del nostro Paese e non solo per le 4 banche in vendita”

“Eventi tanto gravi non possono lasciare coni d’ombra, quali quelli che continuano, purtroppo, a gravare anche su come le Autorità preposte hanno vigilato prima sull’emissione e poi sul collocamento dei bond subordinati” – dicono i sindacati.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità