QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
AREZZO
Oggi 18°31° 
Domani 18°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 29 luglio 2016

Attualità venerdì 12 febbraio 2016 ore 12:00

Bpe: “E Basanieri cosa aspetta a firmare?"

A chiederlo è il M5S, che con la deputata Gagnarli, si unisce al sindaco Ghinelli nella lettera indirizzata al premier Renzi sul caso Banca Etruria

CORTONA — “Pur riconoscendo al primo cittadino di Cortona le proprie legittime e libere scelte in merito, ci è sembrato doveroso segnalare la sua mancata sottoscrizione come quella degli altri suoi colleghi aretini alla lettera del sindaco Ghinelli indirizzata al capo del governo” – fa sapere il consigliere M5S Scorcucchi.

“Riteniamo di buon senso ed istituzionalmente doveroso, indipendentemente dai credo e dalle appartenenze politiche, unirsi tutti e sottoscrivere qualsiasi lotta o iniziativa, per chiamare alle proprie responsabilità, chi ha messo nel lastrico migliaia di cittadini onesti, con una sciagurata legge degna dei peggiori regimi dittatoriali” - continua

“Per riscontro ci viene fatto notare dal Sindaco Basanieri nei suoi commenti sulle nostre pagine ufficiali FB del M5S e del consigliere Scorcucchi, che lei e altri suoi colleghi si sono già attivati da tempo attraverso una richiesta inoltrata al vice ministro Morando per sottoporre allo stesso le istanze dei cittadini “da loro truffati” e ciò ci pare al quanto surreale. Comunque, nel prenderne atto e a noi non fà altro che piacere e al Sindaco di Cortona ricordiamo che una iniziativa non esclude necessariamente l’altra”.

“In merito alla affermazione del Sindaco Basanieri, che il PD è abituato a fare fatti concreti e non semplici lettere, Le ricordiamo che in parlamento giacciono inascoltate e respinte alcune proposte avanzate dai nostri portavoce del M5S formulate ed atte a trovare risorse e modalità per il rimborso del maltolto ai poveri risparmiatori. – conclude Scorcucchi - Comunque onde evitare qualsiasi polemica inconcludente e non costruttiva tra noi e il Sindaco, vogliamo sperare e rimanere fiduciosi nei risultati che usciranno e seguiranno dall’incontro del 16 febbraio, in modo che una volta tanto il sindaco, i suoi colleghi e il ministro ci possano smentire, ma soprattutto che una volta tanto, il Pd dimostri veramente che sia dalla parte dei cittadini”.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cultura

Attualità