QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
AREZZO
Oggi 17°30° 
Domani 17°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
domenica 26 giugno 2016

Attualità martedì 08 marzo 2016 ore 19:45

Carne gratis per la Caritas

Si rinnova l’accordo tra la Caritas diocesana diretta da monsignor Francioli e l’associazione dei macellai di Confcommercio guidata da Alberto Rossi

AREZZO — Ogni settimana si impegna a fornire trenta chili di carne alle tre mense cittadine gestite dall’ente ecclesiastico, dove ogni giorno vengono serviti oltre settanta pasti per un totale di circa 30mila pasti l’anno.

La fornitura sarà ogni volta diversa nella composizione, ma sempre freschissima e garantita dal punto di vista qualitativo e igienico-sanitario, e servirà ad integrare con carni rosse, bianche e uova la dieta alimentare dei tanti ospiti che frequentano le mense di piazza Giotto, Saione e San Domenico. Persone bisognose, di varia estrazione sociale e provenienza, tra le quali figurano anche molti aretini.

“Oggi festeggiamo un gesto di solidarietà molto bello ed importante”, ha ricordato il direttore della Caritas diocesana di Arezzo monsignor Giuliano Francioli durante la conferenza stampa che si è tenuta martedì 8 marzo nella sede della Confcommercio, “da aretino dico con orgoglio che la città non si tira mai indietro quando c’è bisogno di dare una mano e, infatti, la collaborazione sviluppata con i macellai di Confcommercio rientra in una rete di rapporti solidali che nel tempo abbiamo costruito con tanti enti ed associazioni locali. È una rete che si sta allargando per fare fronte alle necessità di un numero crescente di persone e famiglie povere. È il segno concreto ed evidente di cosa significhi partecipazione”

“Questo impegno merita quindi ogni sacrificio che facciamo per onorarlo”, ha sottolineato il presidente dei macellai Alberto Rossi, “siamo una categoria unita e motivata, con tanta voglia di crescere insieme alla città. La solidarietà è il nostro modo di restituire quanto abbiamo ricevuto in questi anni di lavoro. Ecco perché siamo sempre presenti là dove c’è una buona causa da perseguire, che sia la raccolta fondi per il Calcit, il sostegno alla Caritas o le tante manifestazioni che promuovono il territorio. Un’occasione come questa è utile poi per accendere nuovamente i riflettori non tanto sulla nostra categoria quanto piuttosto su una realtà così importante e meritevole come quella delle mense gestite dalla Caritas. Dobbiamo ricordare che c’è gente, anche qui ad Arezzo, che ha bisogno di aiuto”.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità