QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
AREZZO
Oggi 9° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 13 dicembre 2017

Attualità mercoledì 25 gennaio 2017 ore 16:45

Le risorse per la prevenzione sismica

Si è tenuto ad Arezzo uno degli incontri voluti da Anci e Regione per illustrare i finanziamenti finalizzati a prevenire e ridurre il rischio sismico

AREZZO — Ha fatto tappa anche ad Arezzo il ciclo d’incontri “Rischio sismico: le risorse regionali per la prevenzione” organizzato da Regione e Anci Toscana nell’ambito della programmazione delle politiche di prevenzione e riduzione del rischio sismico per gli anni 2017-2020. Una programmazione concreta che consentirà di portare ad attuazione gli interventi necessari alla riduzione del rischio sismico.

Ospitato dal Comune di Arezzo, rivolto agli amministratori e ai tecnici degli enti locali, l’incontro si è tenuto nella sala Giostra del Saracino di palazzo comunale ed è stato incentrato sui bandi regionali che prevedono finanziamenti per gli studi di microzonazione sismica, gli interventi sugli edifici pubblici e i contributi per quelli privati.

Responsabili del settore sismico della Regione Toscana hanno illustrato l’articolazione della “Programmazione per la prevenzione sismica 2017-2020” soffermandosi successivamente sugli “Interventi di prevenzione su edifici pubblici” e sugli “Interventi di prevenzione sismica su edifici privati”.

“È superfluo, data anche la drammatica attualità, sottolineare la rilevanza del tema del rischio sismico e della messa in sicurezza degli edifici - ha detto il sindaco Alessandro Ghinelli nel dare il saluto ai partecipanti e prendendo parte all’incontro. In particolare, la messa a norma delle strutture pubbliche può concretamente contare su una disponibilità economica importante da parte della Regione Toscana ed è pertanto fondamentale, per chi è chiamato ad amministrare un territorio, conoscere in dettaglio tutti gli strumenti, le metodiche, i canali per l’accesso ai finanziamenti stanziati. Non c’è dubbio che da quello che potrà avvenire nelle prossime settimane deriverà un miglioramento sostanziale della qualità strutturale degli edifici pubblici ma anche di quelli privati”.

Il sindaco, che per conto di Anci coordina un tavolo di lavoro sul pacchetto di azioni da mettere in campo riguardo il finanziamento degli interventi di messa a norma degli edifici privati, ha poi aggiunto: “purtroppo nel nostro Paese è il compiersi di accadimenti drammatici che produce come conseguenza un qualche cambiamento: in genere tale cambiamento difficilmente riesce a mantenersi nel tempo. Oggi viviamo un momento in cui l’attenzione è alta: questa volta cerchiamo di non ripetere gli errori fatti nel passato, anche nella veicolazione delle risorse economiche”. Era presente all’incontro anche l’assessore alla Protezione Civile del Comune di Arezzo Barbara Magi.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità