QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
AREZZO
Oggi 21°34° 
Domani 20°32° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 01 luglio 2016

Attualità giovedì 18 febbraio 2016 ore 09:00

“Il Pietri può rilanciare il centro storico"

Popolari per Arezzo

I Popolari propongono il recupero del parcehggio Pietri con ticket giornalieri può garantire nuovo movimento al centro storico cittadino

AREZZO — I Popolari per Arezzo hanno raccolto i disagi di molti commercianti della parte più alta della città, tra San Domenico e piazza Grande, che hanno denunciato come questa zona sia sempre più scarsamente frequentata e sempre più mortificata.

“Tale situazione è legata al progressivo impoverimento da uffici e da altri esercizi commerciali, dalla scarsa capacità attrattiva nei confronti dei turisti e, soprattutto, dalla difficoltà nel trovare una valida soluzione per parcheggiare l'automobile. La mano dura utilizzata dall'amministrazione per disincentivare la sosta selvaggia e il posteggio nel sagrato del duomo non è stata infatti seguita da un parallelo progetto volto ad offrire ai cittadini una serie di proposte alternative” – fanno sapere i Popolari

La proposta avanzata dai Popolari per Arezzo fa riferimento alla necessità di recuperare il parcheggio Pietri per garantire movimento nella parte alta della città e per riportarlo al "tutto esaurito" che registrava quando era gratuito. Il posteggio delle scale mobili è uno dei principali polmoni della sosta aretina e permette in pochi secondi di essere in pieno centro storico, ma l'attuale elevato costo orario ne limita l'utilizzo a poche e sporadiche macchine.

I Popolari per Arezzo avanzano dunque l'idea di mantenere l'attuale suddivisione del Pietri, introducendo però tariffe giornaliere fisse sul modello del parcheggio dell'ospedale San Donato. Esclusa la prima domenica del mese, quando la Fiera Antiquaria permette di superare questa situazione, potrebbe essere previsto un ticket di 2 euro che garantirebbe una sosta prolungata, a basso costo e a portata di tutti. Permettendo così al Pietri di ritornare ad essere il parcheggio di riferimento per i turisti e per coloro che devono raggiungere il centro storico.

«Una tariffa giornaliera di questo tipo - aggiunge Andrea Gallorini, presidente dei Popolari per Arezzo, - rappresenterebbe una soluzione comoda per molti aretini che devono recarsi in centro, per chi vi lavora e per i turisti, permettendo di risolvere in contemporanea due problemi: la necessità di rendere nuovamente attrattiva un'area di sosta oggi sempre vuota e l'urgenza di creare maggior movimento nella parte alta di Arezzo».

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità