QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
AREZZO
Oggi 11° 
Domani -0°4° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 12 dicembre 2018

Attualità martedì 02 ottobre 2018 ore 11:40

Un neonatologo sempre in terapia intensiva

Fino ad oggi, il professionista era reperibile ma non era presente in reparto nelle ore notturne. L’ospedale anticipa le linee della Regione



AREZZO — Il pediatra neonatologo sempre presente nel reparto di Terapia Intensiva Neonatale di Arezzo. Dal 1 ottobre grazie all’ingresso di due nuovi medici pediatri specializzati in Neonatologia, entra in vigore il nuovo assetto di guardia attiva nelle 12 ore notturne. 

Da oggi infatti, un neonatologo che fino ad adesso era di guardia le 12 ore diurne e reperibile di notte in Terapia Intensiva Neonatale, sarà in turno 24 ore al giorno.


“Un eccellente risultato della nostra Azienda - spiega Flavio Civitelli direttore del Dipartimento Materno Infantile Asl Toscana sud est- che vede Arezzo allineata ai migliori standard di sicurezza che la Regione si è prefissata di raggiungere nei prossimi anni per la Terapia Intensiva Neonatale. Qui ci trova già pronti”.


Dopo due anni di lavoro sul percorso tecnico regionale per la rete neonatologica coordinato da Civitelli per la Usl Sudest, l’arrivo dei due medici permette di applicare in anticipo il setting che la Regione prevede di raggiungere in tutta la Toscana.


“ Questo - conclude Civitelli - permetterà sicuramente un’implementazione del Pronto Soccorso pediatrico aretino, che potrà rispondere anche in questo caso ai migliori standard di efficienza previsti per l’emergenza pediatrica toscana”.
Il Pronto Soccorso pediatrico conta circa 12.000 accessi all’anno e, insieme all'Ospedale di Montevarchi è punto di riferimento per tutta la provincia in relazione ai percorsi pediatrici di pronto soccorso. Il neonatologo, oltre ad essere un valore aggiunto nei reparti di Neonatologia, Terapia Intensiva e Pediatria, sarà parte integrante dell'equipe del Pronto Soccorso, con l'obiettivo di aumentare la qualità del servizio e ridurre le attese dei piccoli pazienti.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità