QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
AREZZO
Oggi 14°26° 
Domani 18°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 28 maggio 2016

Attualità giovedì 04 febbraio 2016 ore 09:00

“Il centro storico sta morendo”

A parlare è Federica Vannelli, presidente Confcommercio montevarchina, che chiede all’amministrazione un miglioramento della viabilità

MONTEVARCHI — “Oggi il centro è ridotto ad un’isola quasi inavvicinabile, senza accessi né a nord né a sud, ingabbiato come è fra catene e transenne, in un cantiere infinito di lavori”, prosegue la Vannelli, “le opere del Piuss vanno avanti da dieci anni e per ora hanno portato più danni che benefici, anche perché sono state condotte senza un minimo di coinvolgimento e concertazione degli operatori. Né le associazioni di categoria né i singoli negozianti sono mai stati avvertiti con congruo anticipo dell’inizio dei lavori nella loro strada, o della tempistica dei cantieri. Questo ha reso impossibile pianificare l’attività aziendale, con il risultato che gli inevitabili disagi si sono ampliati trasformandosi spesso in perdita drastica di clienti e di affari. E dire che sarebbe bastato poco per minimizzarli, a volte solo una riunione con gli interessati”.

Sintomatico, secondo la presidente della Confcommercio, è quanto accaduto alla fine del 2015, ovvero l’intenzione del Comune di chiudere via Gorizia per un mese intero, proprio sotto Natale: “Sarebbe stato un disastro per i negozi dell’area, per fortuna siamo riusciti ad evitarlo. Ma non si può continuare così: ci vuole più dialogo fra i vari uffici comunali e fra questi e il mondo esterno. Vivere per anni in una ‘casa’ in ristrutturazione porterebbe chiunque all’esasperazione”.

“Vorremo poterlo dire anche a chi si candida a governare la nostra città per i prossimi quattro anni. Ormai mancano pochi mesi alle elezioni amministrative e purtroppo ancora nessuno schieramento politico ha presentato il candidato a Sindaco intorno a cui redigerà la sua lista. Speriamo che accada a breve, perché abbiamo bisogno di conoscere e valutare bene i singoli programmi di governo”.

“Sono venti anni che i commercianti chiedono le stesse cose, per le loro aziende ma anche per la città. Più parcheggi a servizio del centro, per esempio. Già erano insufficienti prima, dopo i lavori del Piuss sono addirittura diminuiti e quelli che saranno ricavati nell’area privata dell’ex ospedale non saranno risolutivi. Poi c’è da risolvere la questione dell’asse via Mochi-via Trento: non si possono obbligare gli automobilisti ad immettersi per forza nella Regionale 69, così si allontanano dal centro”.

La Confcommercio montevarchina raccoglierà altre richieste, insieme ad alcuni suggerimenti e proposte per risolvere problemi annosi della città, in un documento unico da presentare ai candidati a Sindaco non appena saranno definiti.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Lavoro

Cronaca