QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
AREZZO
Oggi 14° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 22 novembre 2017

Cronaca martedì 05 settembre 2017 ore 17:33

"Niente psicologi se i genitori non lo sanno"

La Cassazione ha annullato la decisione del gup di Arezzo di archiviare le accuse contro due docenti che avevano portato in classe una psicologa

ROMA — Il tribunale aretino dovrà pronunciarsi nuovamente sulla vicenda della direttrice di una scuola del territorio accusata insieme a due insegnanti di violenza privata per aver fatto entrare in una classe una psicologa allo scopo di osservare i comportamenti degli alunni e di un bambino in particolare, particolarmente vivace. Il tutto senza alcuna autorizzazione da parte dei genitori del piccolo i quali, venuti a conoscenza del fatto, corsero a sporgere denuncia.

In prima istanza, il gup del tribunale aveva deciso di archiviare la procedura a carico delle docenti e della dirigente scolastica ritenendo che l'osservazione degli scolari non poteva essere considerato un atto impositivo. Ma la Cassazione ha invece stabilito che il consenso del padre e della madre è imprescindibile e che di fatto sul bimbo in questione "era stato realizzato un trattamento sanitario senza consenso, in danno anche e soprattutto dei genitori". Di qui la decisione di annullare il pronunciamento del gup.

L'avvocato dei genitori del bimbo si è dichiarato soddisfatto della sentenza. "Ora il procedimento ripartirà su altri presupposti" ha dichiarato Roberto Alboni.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Cronaca

Cronaca