QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
AREZZO
Oggi 9° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 13 dicembre 2017

Attualità lunedì 04 dicembre 2017 ore 18:56

"Usano Banca Etruria per attaccare me e il Pd"

Lo ha scritto su Fb la sottosegretaria Maria Elena Boschi annunciando un'azione civile contro l'ex direttore del Corriere della Sera De Bortoli

ROMA — Nel culmine dell'ultima tempesta mediatica scatenata dall'audizione davanti alla commissione parlamentare d'inchiesta sulle banche del procuratore di Arezzo Roberto Rossi (vedi qui sotto gli articoli collegati), la sottosegretaria alla presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi ha deciso di reagire. In un lungo post su Facebook, la sottosegretaria scrive che "qualcuno usa questa vicenda da due anni per attaccare me e il Pd. Io penso che sarebbe più giusto fare chiarezza sugli errori fatti da tanti per non sbagliare più". E annuncia di aver firmato oggi il mandato per muovere un'azione civile di risarcimento danni nei confronti dell'ex direttore del Corriere della Sera Ferruccio De Bortoli. "A breve - ha aggiunto Boschi - procederò anche nei confronti di altri giornalisti".

"Il fatto che mio padre sia stato per qualche mese vicepresidente della Banca non ha impedito al nostro governo di commissariarlo, come avremmo fatto con chiunque altro si fosse trovato in analoga situazione - scrive ancora Boschi - La legge è uguale per tutti. Altro che conflitto di interessi: noi abbiamo mandato a casa quel CdA. La verità è semplice: se mio padre ha commesso reati ne risponderà come privato cittadino. Con tutti i doveri e tutte le garanzie previste dalla legge. Al momento non è neanche rinviato a giudizio. Ma comunque è una sua vicenda personale, certo non del Pd".

La questione fra Maria Elena Boschi e Ferruccio De Bortoli risale al maggio scorso, quando uscì nelle librerie l'ultimo libro del giornalista, intitolato Poteri forti (o quasi). In un passo del libro, De Bortoli racconta di pressioni esercitate da Boschi ai tempi in cui era ministra sull'ex amministratore delegato di Unicredit Federico Ghizzoni affinchè intervenisse per salvare dal crac Banca Etruria. Maria Elena Boschi ha sempre smentito questa ricostruzione mentre Ghizzoni si è limitato a non commentare. In quei giorni, Boschi annunciò la presentazione di una querela per diffamazione (reato penale) contro De Bortoli ma, entro i tre mesi di tempo concessi dalla legge per procedere, la querela non fu presentata. Oggi l'annuncio della Boschi di aver deciso di avviare in sede civile l'azione di risarcimento contro l'ex direttore del Corsera. Il quale ha commentato la notizia via Twitter scrivendo: "Mi aspettavo l’annunciata querela per diffamazione, che non è mai arrivata. Dopo quasi sette mesi apprendo che l’onorevole Boschi mi farà causa civile per danni. Grazie".

Vedi qui sotto il testo integrale del post di Maria Elena Boschi.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità