comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
AREZZO
Oggi 16°21° 
Domani 13°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 04 giugno 2020
corriere tv
Brusaferro (Iss): «No al riuso delle mascherine chirurgiche»

Cronaca venerdì 10 novembre 2017 ore 13:41

Spaccio 2.0, droga a chili acquistata online

Preso uno spacciatore che si faceva spedire hashish, marijuana e anfetamine da mezzo mondo per minimizzare i rischi di essere scoperto



AREZZO — Gli acquisti accertati dagli uomini della guardia di finanza di Arezzo hanno portato a fornitori in Germania, Canada e Inghilterra. Il destinatario finale dei pacchi era sempre lo stesso, un rumeno residente da anni ad Arezzo. A mettere i finanzieri sulla pista che ha portato a lui sono stati i controlli doganali eseguiti anche grazie al fiuto dei cani pastore che hanno individuato i plichi riempiti con hashish, marijuana ed anfetamine. Tutti stupefacenti che il pusher ordinava online, spesso anche in quantitativi molto consistenti. Con un accorgimento: si riforniva sempre da società diverse collocate in Paesi differenti in modo da non destare sospetti e da non essere pizzicato dalle forze dell'ordine. 

E' stato proprio l'ultimo pacco recapitato in ordine di tempo a far scattare la trappola che ha messo a nudo il suo giochetto. La guardia di finanza ha infatti perquisito la sua abitazione dove è stato trovato oltre mezzo chilo di stupefacenti tra marijuana, anfetamina, hashish e olio di hashish, tutto già suddiviso in dosi e pronto per essere immesso sul mercato. I potenziali guadagni stimati per l'uomo ammonterebbero a circa 15mila euro. Per lui sono scattate la denuncia e l’obbligo di firma. 

Quello utilizzato dal pusher aretino è un sistema sempre più utilizzato: il rifornimento via internet, spiega la guardia di finanza, premette di minimizzare i rischi e soprattutto di mettere le mani su quantitativi di droga anche molto consistenti che garantiscono maggiori margini di guadagno. Per questo i controlli, fin dall'importazione in dogana, sono ora sempre più serrati. 



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità