QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
AREZZO
Oggi 11°21° 
Domani 11°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 24 maggio 2016

Attualità martedì 08 marzo 2016 ore 15:00

Etruria, studio Severino lascia la difesa

Non sarà più lo studio di Paola Severino a difendere l'ex presidente Fornasari, l'ex direttore generale Bronchi e il direttore Canestri

AREZZO — Stando a quanto riporta il quotidiano La nazione, lo studio Severino ha comunicato la sua decisione lasciando agli altri avvocati (Nino D'Avirro per Fornasari, Antonio Bonacci per Bronchi e Luca Fanfani per Canestri) il compito di seguire le difese degli imputati in un procedimento che giovedì 10 marzo si aprirà con una lunga lista di richieste di costituzione di parte civile.

Oltre che da Banca d'Italia i danni saranno chiesti da alcune associazioni di consumatori e da diversi comitati di azionisti. Non si costituirà l'Associazione vittime del Salva banche, più interessata al filone aperto sull'ipotesi di truffa. L'Associazione sarà comunque presente con i suoi rappresentanti.

L'inchiesta su Fornasari, Bronchi e Canestri, venne aperta da Rossi alla fine del 2013, dopo la relazione degli ispettori della Banca d'Italia che segnalavano possibili criticità di rilevanza penale nel bilancio 2012 dell'istituto.

Indagini ancora in corso sul conflitto d'interessi, sui finanziamenti concessi ad alcune società quando presidente era Lorenzo Rosi, e quello sull'ipotesi di truffa.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità