QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
AREZZO
Oggi 10°13° 
Domani 15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 20 maggio 2019

Attualità giovedì 10 novembre 2016 ore 16:09

"Verificare i risultati delle aziende aggregate"

Massimiliano Dindalini, segretario provinciale Pd

Il segretario provinciale del Pd dichiara piena fiducia nell'operato della giustizia sulla vicenda dell'Ato Rifiuti



AREZZO — "I magistrati facciano il loro lavoro. Il Pd ripone fiducia nell’operato della Giustizia e si augura che possa giungere presto a conclusione". Con queste parole Massimiliano Dindalini, segretario provinciale Pd, prende posizione riguardo all'indagine della Guardia di Finanza sull'Ato Rifiuti Toscana sud. 

Dindalini richiama quindi l'attenzione dei sindaci: "Nel frattempo i cittadini hanno diritto alla piena garanzia dei servizi erogati da Sei Toscana ed è quindi opportuno che i sindaci provvedano, in attesa della conclusione dell’inchiesta, a dotare l’Ato di tutte le figure necessarie per il controllo della qualità del servizio. Selezionandole e scegliendole, ovviamente e come ci auguriamo sia stato sempre fatto, sulla base dei criteri di professionalità ed esperienza. Molti comuni stanno raggiungendo importanti risultati con la raccolta differenziata ed altri si stanno incamminando su questa strada. Un processo che deve continuare nell'interesse delle comunità e dell'ambiente.

Garantire l’immediato non basta - continua Dindalini -  Si tratta di capire, alla luce del progressivo sviluppo delle indagini, quanto è accaduto e trarne anche le conseguenze politiche. Tra le valutazioni da fare c’è anche quella relativa al dimensionamento delle aziende che erogano servizi pubblici. La centralizzazione determina, in modo oggettivo e naturale, una sempre più grande difficoltà da parte dei Sindaci e quindi dei cittadini, a controllare e verificare l’operato delle aziende che erogano servizi pubblici. Dopo un periodo ormai congruo, penso sia anche possibile mettere in atto una verifica economica dei risultati delle aggregazioni di aziende pubbliche che devono ovviamente rispondere ai criteri della buona gestione ma anche, e in aggiunta, a quelli delle relazioni con i territori in una logica di sviluppo complessivo delle comunità locali" conclude il segretario provinciale del Pd.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca