Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:09 METEO:AREZZO12°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 22 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La festa dell’Alcione per la promozione in serie C: è la prima volta in 72 anni

Attualità martedì 15 giugno 2021 ore 09:00

Campionati Italiani, 200 paracadutisti ad Arezzo

Si è conclusa la settimana di lanci dall'aeroporto di Molin Bianco. In città tanti atleti e appassionati. Ecco la graduatoria



AREZZO — Si sono conclusi i Campionati italiani di paracadutismo. L'evento è durato un'intera settimana ed ha visto in città i migliori atleti di questa disciplina. Arezzo ha una buona tradizione in tema di lanci. Da anni gli appassionati di tutta Italia, e non solo, arrivano per usufruire delle strutture e della grande organizzazione di Molin Bianco che, nella scorsa settimana, si è "vestito" con il Tricolore.

Circa 200 atleti presenti nelle varie discipline con l'attività di lancio che è andata avanti dalla mattina alle 9 fino alla sera alle 20.

La prima disciplina a terminare la competizione è stata lo "Stile" maschile e femminile che ha visto la presenza sul podio di molti atleti militari.

Per gli uomini sale sul gradino più alto dello "Stile in Caduta Libera" Giuseppe Tresoldi, ex appartenente al Reparto Attività Sportive dell'Esercito e oggi atleta della Società Sportiva Lazio, pluricampione del mondo nella specialità della Precisione in Atterraggio, al secondo posto Davide Girelli del Centro Sportivo Carabinieri e al terzo posto Fabio Filippini del Reparto Attività Sportive dell'Esercito.

La gara di "Stile" femminile è stata vinta da Sonia Vitale del Reparto Attività Sportive dell'Esercito, al secondo posto Silvia Magnani rappresentate del Pull Out Ravenna e al terzo posto Leonora Gambassi del Reparto Attività Sportive dell'Esercito.

Nella disciplina della "Precisione in Atterraggio" a squadre si confermano campioni gli Atleti della Scuola Nazionale, iscritti all'Aero Club Etruria di Arezzo, con 49 centimetri totali di penalità su 40 lanci effettuati, al secondo posto il Centro Sportivo Carabinieri con 54 centimetri e al terzo posto la squadra dell'Esercito1 con 74 cm.

Nella "Precisione" individuale sale sul gradino più alto Fabrizio Mangia dell'Esercito con 6 cm di penalità su 8 lanci, lo segue Paolo Filippini della Scuola Nazionale, con 9 cm e al terzo posto Massimo Agnellini dell'Esercito con 11 cm di penalità.

Nella gara femminile prevale Bettina Schleicher della S.S. Lazio, al secondo posto Sonia Vitale dell'Esercito e al terzo posto Silvia Magnani dell'AeC Pull Out di Ravenna.

Nella gara di "Formazioni a Paracadute Aperto" prima la squadra dei Black kite di Belluno, secondi ARAS Arezzo composta da un Istruttore dell'Etruria e un componente poco più che ventenne dell'Esercito ma che ha iniziato a fare l'attività sportiva in Arezzo e terzi la squadra Freccia delle Dolomiti formata da un Istruttore di Belluno e un concorrente anche lui poco più che ventenne dell'Etruria di Arezzo.

La squadra ARAS dell'Aero Club Etruria di Arezzo rappresenterà l'Italia ai prossimi mondiali di fine agosto in Russia.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno