comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
AREZZO
Oggi 15°19° 
Domani 16°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 03 giugno 2020
corriere tv
Coronavirus, Zangrillo: «Una seconda ondata? Non ha senso parlarne, è come dire a Milano a dicembre nevica»

Attualità venerdì 20 marzo 2020 ore 14:28

Emergenza Coronavirus, servono appartamenti liberi

Alloggi destinati a medici e infermieri che arrivano in città per fronteggiare l'epidemia. Confcommercio ricerca strutture sull'intero territorio



AREZZO — Confcommercio Arezzo si è attivata alla ricerca di alloggi e strutture adeguate ad ospitare personale sanitario in arrivo in città per contrastare l'emergenza Covi-19.

Prese in esame prevalentemente le strutture turistiche del territorio, che ovviamente in questa situazione sono prive di ospiti.

L'attività svolta da Confcommercio è su precisa richiesta della Asl Toscana sud est, in ottemperanza alle disposizioni impartite direttamente dal Governatore Rossi.

Gli appartamenti devono essere arredati e corredati di tutto l'occorrente per un soggiorno, dalle utenze attive a stoviglie e biancheria. Vanno bene quindi sia quelli che abitualmente vengono destinati ai turisti di passaggio sia quelli dati in locazione per tempi più lunghi. 

La vicinanza all’Ospedale San Donato costituirà ovviamente un requisito preferenziale.I proprietari che hanno a disposizione gli alloggi adatti possono farsi avanti compilando il modulo on line a questo indirizzo https://form.jotform.com/200792000386044 dove dovranno indicare la tipologia di appartamento (se è mono, bilo o trilocale), l’indirizzo, il nome del referente e il suo numero di telefono. Devono poi specificare se è inserito nell'ambito di un’attività ricettiva o si tratta di una locazione turistica ed indicare il prezzo sia settimanale che mensile.

Tutte le offerte pervenute saranno poi raccolte ed inviate alla Asl, che provvederà direttamente a contattare i referenti selezionati.

Sono già pervenute alcune offerte interessanti, ma continuiamo a setacciare a tappeto la nostra zona per reperire le strutture più adatte”, spiega la responsabile dell’area turismo di Confcommercio Laura Lodone, “si tratta di una mobilitazione importante a cui rispondere, un atto di responsabilità nei confronti del territorio che in questo momento, in certo modo, deve prendersi cura di chi si prende cura della nostra salute”.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca