Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:AREZZO11°26°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
domenica 16 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Londra, Kate Middleton e la famiglia reale si affacciano dal balcone di Buckingham Palace

Cronaca martedì 10 febbraio 2015 ore 10:30

"Andai con il prete, ma fu per amore"

Lo avrebbe detto la 22enne rom sentita in incidente probatorio. Con Gratien, indagato per la scomparsa della Piscaglia, avrebbe avuto un solo rapporto



AREZZO — La Procura di Arezzo, che conduce le indagini sulla sparizione di Guerrina Piscaglia da Ca Raffaello nell'aretino, ha voluto l'incidente probatorio per blindare le parole della giovane ed utilizzarle in un ipotetico processo futuro. Secondo quanto emerso dall'interrogatorio la rom e il frate indagato per la scomparsa della 50enne di Ca Raffaello, si sarebbero conosciuti presso il campo nomadi che Gratien frequentava per fare carità. Lei avrebbe riferito, in un italiano molto stentato, di essersi innamorata di Gratien e di essere finita, spinta da circostanze favorevoli, a fine dicembre 2014 a fare l'amore con lui, una sola volta, senza corresponsione di denaro. 

Padre Gratien invece avrebbe dato 100 euro a lei, alla cognata Gaby e a suo fratello, per fare la spesa. La donna dunque non avrebbe confermato più incontri di sesso a pagamento come riportato da alcuni media in base ad indiscrezioni, ammettendo anche di averlo contattato più volte, di essere gelosa di altre donne ed escludendo che lui potesse aver avuto rapporti sessuali con altre. "Il mio assistito in sostanza le faceva l'elemosina - ha commentato l'avvocato Luca Fanfani - e se ci fu sesso ma Gratien lo nega, è stato un unico rapporto per amore. Adesso starà alla procura valutare le dichiarazioni".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno