Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:30 METEO:AREZZO21°38°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 19 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Trump, metamorfosi mancata. Elezione ancora aperta? Dipende dai dem
Trump, metamorfosi mancata. Elezione ancora aperta? Dipende dai dem

Attualità venerdì 24 marzo 2023 ore 10:58

Guanti e stivali per pulire l'Arno dalle plastiche

La situazione attuale dell'Arno

Eco giornata con protagonisti i cittadini su 4 chilometri di asta fluviale "sporcati" dalle ultime piene



CASENTINO — È tutto pronto per la eco-giornata che restituirà all’Arno casentinese il suo volto, oggi deturpato dalle plastiche che, trascinate dalle ultime piene, ne rendono irriconoscibile l’aspetto e rischiano di comprometterne l’equilibrio, biologico e idraulico.

L’iniziativa è organizzata da Legambiente Arezzo con il Consorzio di Bonifica 2 Alto Valdarno, i comuni interessati (Castel San Niccolò, Poppi, Pratovecchio Stia), Sei Toscana e le associazioni di volontariato del territorio, la maxi operazione nasce sotto l’egida di Puliamo il Mondo, la manifestazione nazionale voluta da Legambiente per sensibilizzare i cittadini contro l’abbandono dei rifiuti.

Protagonista è il tratto dell’Arno su cui, di recente, è stato sottoscritto Casentino H2O, il primo contratto di fiume, nato all’interno del Patto per l’Arno, summa dei percorsi partecipativi che si svilupperanno lungo l’intera asta fluviale.

In tanti sono pronti a mobilitarsi per rimettere in forma i 4 chilometri di asta fluviale invasi dalle plastiche trascinate, disperse e depositate lungo gli argini e sulla vegetazione dalle recenti piene del fiume. A dare l’allarme per primi sono stati i Pescatori Casentinesi, associati a Fipsas Arezzo, che, domani, si immergeranno anche in acqua per raccogliere i rifiuti.

Il loro appetto è stato raccolto. E un’intera comunità è pronta a mobilitarsi per rimettere in forma i 4 chilometri di asta fluviale invasi dalle plastiche trascinate, disperse e depositate lungo gli argini e sulla vegetazione dalle recenti piene del fiume.

L’appuntamento è fissato per sabato mattina alle ore 9,30 al parcheggio del River Piper a Castel San Niccolò, dove saranno distribuiti gli attrezzi necessari ai volontari, che sono invitati a presentarsi con abbigliamento comodo, muniti possibilmente di guanti da lavoro e stivali di gomma. Di qui, con il sistema di carpooling si raggiungerà il punto di partenza dell’iniziativa, in località San Paolo.

Sei Toscana in collaborazione con i comuni provvederà alla raccolta, alla differenziazione e allo smaltimento.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno