Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:AREZZO12°26°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 13 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Medioriente, nave attaccata vicino a Stretto di Hormuz: sospetti sull'Iran

Attualità lunedì 09 marzo 2015 ore 10:00

In ospedale arrivano piatti prelibati

ospedale corsia

Si chiama "La Tavola de' Medici" il nuovo progetto della Asl 8 volto a migliorare la qualità dei pasti nei centri ospedalieri, evitando sprechi



AREZZO — Il progetto è in linea con i principi ispiratori della partecipazione della Toscana a Expo 2015: il Buon vivere in Toscana.

La delibera che accoglie il progetto è stata approvata dalla Giunta regionale toscana che ha destinato all'azienda sanitaria di Arezzo 40 mila euro per la sua realizzazione. A portare in approvazione il provvedimento sono stati gli assessori regionali Luigi Marroni, diritto alla salute e Gianni Salvadori, agricoltura e foreste.

"I modelli alimentari ospedalieri hanno un gradimento generalmente basso - si spiega nelle motivazioni del progetto - i pazienti spesso ricorrono ai pasti preparati dalle famiglie, compromettendo a volte i profili delle terapie e spesso complicando i tempi di cura. La numerosità dei pasti, generalmente 5, salvo diverse esigenze terapeutiche - si dice ancora - è ormai di fatto una consuetudine superata nello stile di vita reale"

Nel progetto sono anche coinvolti medici, nutrizionisti, chef e aziende alimentari, con l'obiettivo di definire un modello alimentare moderno con l'utilizzo delle nuove tecniche della gastronomia e l'innovazione tecnologica e sopratutto moltiplicando gli sforzi verso la nutrizione funzionale e la dimensione nutraceutica che molto possono fare nella prevenzione medica e quindi nel benessere dei cittadini.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno