Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:AREZZO16°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 18 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Accesa a Olimpia la torcia olimpica: inizia il viaggio verso l’inaugurazione di Parigi 2024

Cronaca venerdì 15 maggio 2020 ore 13:31

Cocaina, hashish e 50mila euro cash, in manette

Arrestato dai Carabinieri un 54enne incensurato di Monte San Savino. L'uomo aveva trasformato la propria abitazione in un importante centro di spaccio



MONTE SAN SAVINO — L'operazione è iniziata la scorsa estate. I carabinieri hanno smantellato un importante centro di spaccio della Valdichiana.

Dopo mesi di indagini e appostamenti, ieri i Carabinieri della Compagnia di Cortona sono intervenuti. Il Blitz è scattato in serata ed ha portato all'arresto di un italiano di 54 anni, incensurato, di Monte San Savino, per il reato di detenzione ai fini spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari dell’Aliquota Operativa hanno effettuato una perquisizione domiciliare a casa dell’uomo, coadiuvati dai militari della stazione di Monte San Savino e da una unità cinofila del Nucleo di Firenze. L’operazione di ieri arriva a conclusione di un’attività iniziata a luglio 2019 dalla quale era emerso che la casa dell’uomo era diventata un centro importante di spaccio che vantava tra i “clienti” diversi cittadini del posto, alcuni noti alle forze dell’ordine, altri insospettabili. Dopo aver monitorato il via vai con appostamenti, analisi dei movimenti e dei contatti dell’uomo, è apparso chiaro quanto lo smercio di sostanze fosse consistente. 

Durante la perquisizione sono state rinvenuti circa  200 grammi di cocaina, 100 di hashish, 10 spinelli già confezionati e occultati all’interno di un pacchetto di sigarette, 300 grammi di sostanza da taglio, diversi bilancini ed una macchina per il sottovuoto. Oltre allo stupefacente, è stato trovato denaro in contante per quasi 50mila euro. I soldi, in svariati tagli, erano stati occultati dentro delle buste sottovuoto all'interno dell'abitazione tra i vestiti, nella scarpiera e addirittura in delle intercapedini della cantina. 

Il cane antidroga ha fiutato lo stupefacente, anche questo diviso in buste e messo sotto vuoto, in una scatola nascosta sotto il letto posta dentro una valigia, nell’intercapedine di una porta e, fuori casa, nel locale caldaia. Dopo l’arresto l’uomo è stato condotto alla casa circondariale di Arezzo a disposizione dell’Autorità giudiziaria.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno