Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:00 METEO:AREZZO12°22°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 13 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Europei Atletica, Italia oro nella 4x100 maschile: la gara

Attualità martedì 06 giugno 2023 ore 10:42

Ecco la risonanza magnetica senza radiazioni

Lo strumento è entrato in funzione nell'ospedale della Gruccia. Non utilizza neppure il mezzo di contrasto e consente di studiare tutto il corpo



MONTEVARCHI — Importante novità presso la Radiologia dell’Ospedale Santa Maria alla Gruccia in Valdarno diretta dalla dottoressa Claudia Nocentini, è ora possibile infatti effettuare la risonanza Magnetica (RM) Diffusion Whole Body, una tecnica innovativa di risonanza magnetica che consente di studiare l'intero corpo senza radiazioni ionizzanti e senza mezzo di contrasto.

“Vista l’assenza di radiazioni e l’elevata accuratezza diagnostica e sensibilità– commenta il dottor Enrico Saloni Direttore Dipartimento diagnostica per immagini- intorno al 90%, secondo i dati della letteratura, la RM Diffusion Whole Body è indicata nelle linee guida internazionali nei pazienti oncologici e in alcuni soggetti con predisposizione genetica a sviluppare tumori”.
Nei pazienti oncologici, la RM Total Body è utilizzata in alcuni tumori (mieloma multiplo, tumore prostatico, linfomi, tumore della mammella) mentre nei pazienti asintomatici può essere eseguita in casi particolari su richiesta specialistica in aggiunta agli screening standard (ricerca del sangue occulto nelle feci, psa per gli uomini, mammografia e pap-test per le donne).Presso la radiologia del Valdarno, la metodica è stata implementata dal Dott. Christian Fraldi, medico radiologo, supportato dallo Specialista Tecnico di Radiologia Dott. Matteo Masini ed è condotta sulla base delle linee guida sperimentate dal Dott. Giuseppe Petralia, Direttore Unità di Imaging di Precisione e di Ricerca, dell'Istituto Europeo di Oncologia, esperto e referente nazionale per questa diagnostica.

Dettagli dell’esame: il nome di questa tecnica (Diffusion) fa riferimento ad un’applicazione della RM sensibile alla diffusione delle molecole di acqua. Nei tumori, la diffusione delle molecole d’acqua è inferiore perchè la densità delle cellule tumorali è maggiore. La Diffusion Whole Body rileva il movimento delle molecole d’acqua che, quando sono addensate in un tessuto tumorale, brillano, quindi è più facile identificarne la natura.La Diffusion Whole-body fornisce delle informazioni morfologiche cioè sull’aspetto degli organi e tessuti, e permette di studiare i processi fisiologici e funzionali degli organi e delle cellule del nostro corpo. Il fatto che questo esame non esponga a radiazioni e non necessiti di mezzo di contrasto apre nuove prospettive nello studio e nella prevenzione di molti tumori, perché per la prima volta è disponibile un esame completo, affidabile e semplice dell’intero corpo umano senza rischi di alcun genere.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno