Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:AREZZO20°36°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 24 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, il video dell'aggressione all'avvocato che chiedeva di mettere il guinzaglio al cane
Roma, il video dell'aggressione all'avvocato che chiedeva di mettere il guinzaglio al cane

Attualità martedì 15 novembre 2022 ore 16:00

Vino aretino nella carta del ristorante superstar mondiale

Arnaldo Rossi con Dodo

Si tratta del "Dodo" prodotto dal castiglionese Arnaldo Rossi. Viene servito al Noma di Copenaghen, un guru della ristorazione internazionale



CASTIGLION FIORENTINO — Il "Dodo" sbarca anche al Noma, il ristorante di Copenaghen famoso per la cucina internazionale e l'enologia naturale, che lo ha inserito nella carta dei vini. Lo ha annunciato nei giorni scorsi via social Arnaldo Rossi ed oggi arrivano i complimenti del sindaco di Castiglion Fiorentino, Mario Agnelli. 

“Evidentemente anche con i vini ce la caviamo bene, se un vino tutto Castiglionese, è entrato nella carta di uno dei migliori ristoranti del mondo. Doverosi sono quindi i miei rallegramenti ad Arnaldo Rossi, appassionato conoscitore e produttore di vini che con il suo 'Cibino 2019' era stato già premiato dalla Guida Slow Wine, mentre con il suo 'Dodo' è stato inserito nella carta dei vini del Noma di Copenaghen, uno dei migliori locali del pianeta. Evidentemente la terra buona produce solo buoni frutti, ma bisogna pur sempre saperli produrre e ad Arnaldo gli riesce benissimo”.

"Ho sempre pensato che per giudicare il lavoro degli altri fosse necessario mettersi in gioco in prima persona, così dopo aver passato 17 anni a proporre vini naturali a Cortona nel mio ristorante ho ritenuto fosse giunto il momento di produrre un vino tutto mio" sottolinea, quindi, lo stesso Arnaldo Rossi. Da qui la nascita di “Dodo” e il suo successo ottenuto, come si dice sul campo, con l’inserimento nella carta dei vini del “il miglior ristorante del mondo e luogo di continuo pellegrinaggio di appassionati. Essere a cena e ricevere i complimenti da Renè Redzepi è stata un’emozione indescrivibile. Grazie anche al prezioso lavoro di Alberto Sala, mio importatore” conclude Rossi.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno