Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:39 METEO:AREZZO21°36°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 16 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Usa, Convention repubblicana: ovazione per JD Vance, nominato candidato vicepresidente per acclamazione
Usa, Convention repubblicana: ovazione per JD Vance, nominato candidato vicepresidente per acclamazione

Lavoro mercoledì 06 luglio 2016 ore 11:27

"Crescere imprenditori", accesso a finanziamenti

Iniziativa del Ministero del Lavoro, attuata dalla Camera di Commercio. E' indirizzata ai giovani tra i 18 e i 29 anni. Ecco i requisiti



AREZZO — Sono quasi due milioni e mezzo gli italiani tra i 18 ed i 29 anni “NEET”, acronimo di not (engaged) in education, employment or trading, non impegnati cioè nello studio, nella formazione o in attività lavorative. Siamo il paese europeo con il più alto numero di NEET, quasi il 20% rispetto a paesi, come la Germania , dove questa condizione non raggiunge il 10%.

Sarebbe oltremodo riduttivo e profondamente sbagliato rappresentare i NEET solo come a giovani non interessati al lavoro o allo studio: il 50% ha un diploma di scuola media superiore ed il 10% ha una laurea ed una grande parte di essi fa lavori saltuari o in molti casi “al nero” e sopratutto, nella quasi totalità, sono alla ricerca di un lavoro stabile.

A questi giovani è rivolta l'iniziativa "Crescere Imprenditori” promossa dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e dal sistema camerale. L'attuazione è affidata per la nostra provincia alla Camera di Commercio di Arezzo. L'iniziativa è stata presentata questa mattina in Camera di Commercio dal Presidente Andrea Sereni e dal Segretario Generale Giuseppe Salvini.

Possono partecipare al progetto i giovani NEET di età compresa tra i 18 ed i 29 anni, iscritti a Garanzia Giovani ma che non hanno fruito di misure di politica attiva, compresi i percorsi di supporto e sostegno all'auto imprenditorialità, i giovani che abbiano partecipato al Progetto “Crescere in Digitale” e che non siano stati inseriti in attività di tirocinio in una delle imprese aderenti al progetto, e quelli già in contatto con gli sportelli FILO per l'imprenditorialità.

Il primo passo è iscriversi on-line al Programma Garanzia Giovani e successivamente partecipare ad un test online di autovalutazione delle attitudini imprenditoriali. Una volta selezionati i giovani verranno contattati e indirizzati verso i corsi di formazione finalizzati alla stesura del piano di impresa. Alla fine del percorso è previsto l'accesso alle agevolazioni previste dal “Fondo SELFIEmployment”” che consente di ottenere un finanziamento fino a € 50.000, a tasso zero, senza garanzie.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno