Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:AREZZO11°23°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 25 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Salari, premierato, redditometro, a Trento il duello (sul palco) Meloni-Schlein

Attualità domenica 08 marzo 2020 ore 14:48

Ghinelli agli aretini: "Sconfiggiamo il virus"

Il sindaco invita i cittadini a non perdere la testa in questo momento difficile. "Usiamo il cervello ed il cuore. Insieme ce la possiamo fare"



AREZZO — Un messaggio a cuore aperto, senza fini politici ma solo civili e umani,  da persona che si trova in prima linea ad affrontare una situazione pesante, di incertezza, timore e difficoltà. Così Ghinelli, in un post sui Social, mette nero su bianco i suoi pensieri e timori sul virus che sta mettendo in ginocchio l'intero Paese.

Alessandro Ghinelli prende spunto dal fuggi fuggi generale visto a Milano e invita gli aretini a riflettere e a non farsi "contagiare" dal panico.

"Siamo stretti da un’emergenza sanitaria di proporzioni mondiali. Voglio, vorrei, farvi riflettere su un punto, che in questo momento mi pare essenziale condividere, tutti insieme. Si tratta di questa “attitudine al contagio” che il Covid-19 ha più di ogni altro virus ad oggi conosciuto. Tutte le raccomandazioni che sono state fatte dal Governo, dalla Regione e che io stesso ho fino ad ora trasmesso nei miei messaggi del pomeriggio alle 18.30, hanno avuto lo scopo e la finalità di proteggere noi stessi dal virus, immaginando di essere sani e di stare in mezzo ad un mondo, ad una collettività potenzialmente infetta.  Usiamo il cervello, ce l’abbiamo tutti, usiamo il cuore spesso scordiamo di averlo: è questo il momento di ricordarcene. Per questo le immagini della stazione di Milano invasa da una moltitudine di “fuggiaschi” che ho visto stanotte mi hanno sconcertato e mi hanno dato l’ispirazione per scrivervi questo pensiero. Abbiamo tutti quanti perso la testa? Non siamo più in grado di prendere decisioni assennate per noi e per i nostri simili ?  A che serve mettersi in salvo rischiando di contagiare altri? Non pensiamo che se il contagio si espande anche al di fuori di noi delle nostre case, delle nostre coscienze il virus avrà vinto? Dobbiamo vincere noi. E possiamo farlo ritornando a praticare quei principi e quelle sensibilità che ci pervengono per via cromosomica: non saremmo qui senza la forza, l’intelligenza, il coraggio l’orgoglio dei nostri padri. Insieme ce la possiamo fare".

Questa la sintesi delle riflessioni di Alessandro Ghinelli che, in qualità di primo cittadino, sprona tutti gli aretini a reagire contribuendo con le proprie azioni ad arginare la crisi sanitaria in atto.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno