Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:03 METEO:AREZZO11°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 23 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Santorini? No, questa è la copia cinese perfettamente riprodotta

Attualità martedì 24 maggio 2016 ore 11:11

"Gli 80 euro anche ai pensionati"

La richiesta di Anap per voce del presidente aretino Angiolo Galletti. E poi la necessità di vedere rivalutata la pensione



AREZZO — “Il Governo deve puntare tutto sulla ripresa economica, che ancora non si vede: questa è la sola strada per risolvere i problemi previdenziali. Anche i pensionati hanno diritto agli 80 euro e a vedere rivalutate le pensioni.”

Questo il commento di Angiolo Galletti, presidente di Anap Confartigianato Arezzo, dopo l'assemblea programmatica dell'associazione, giunta alla settima edizione, che si è tenuta nei giorni scorsi a Montesilvano con il titolo “Il futuro non aspetta”.

“L'assemblea – racconta Galletti – è stata un momento di riflessione sulla nostra realtà e la condivisione di quanto di eccellente viene fatto a livello territoriale. Dopo aver ribadito il tema dominante della precedente assise, che si era tenuta a San Vincenzo nel 2013, e cioè “Crescere in una logica di sistema”, l'assemblea ha individuato, alla luce dei cambiamenti avvenuti e delle prospettive future, un piano strategico da portare avanti nei prossimi anni, indicando percorsi e obiettivi. Tra questi l’ANAP si propone di diventare sempre più forza sociale, con un rapporto diretto e personale con i soci, di essere punto di riferimento costante per i pensionati, dei quali va favorita la partecipazione attiva e di trovare maggiore integrazione e sinergia all’interno del sistema Confartigianato. Fra le priorità c'è anche quella di promuovere la partecipazione femminile nei ruoli di responsabilità, arricchendo così la visione di ANAP”.

“I temi politico-sindacali e quelli sempre caldi di sanità e pensioni – prosegue Galletti – sono stati i i cardini della discussione durante tutta l’assemblea. Quello che serve, sopratutto, è la ripresa economica che ancora non si vede; è su questo fronte che bisogna lavorare. Poi occorre una rivalutazione piena delle pensioni e il riconoscimento anche ai pensionati degli 80 euro. E infine è necessario assicurare una pensione minima sufficiente, indicataci anche dall’Europa, per quanto riguarda i pensionati indigenti”

Il quadro della situazione è tutt'altro che confortante. “L’Italia – sottolinea ancora Galletti - stenta a trovare la strada dello sviluppo, le pensioni hanno perso in questi ultimi anni il 30% del loro potere d’acquisto e la sanità è ormai negata a una gran parte dei cittadini, mentre per la prima volta nella nostra storia è calata l’aspettativa di vita. Intanto l’invecchiamento della popolazione porterà in poco tempo la percentuale di anziani in Italia al 30%, rispetto all'attuale 24%, con risvolti facilmente intuibili. L'unica strada – conclude Galletti – è la ripresa ed è su questa che il Governo deve impegnarsi a lavorare con tutte le sue forze.”


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno