Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:49 METEO:AREZZO14°23°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 14 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Dietro la «stanchezza» di Biden al G7

Attualità giovedì 09 febbraio 2017 ore 12:06

Il ricordo di quelle morti in Istria e Dalmazia

Il consigliere comunale Roberto Bardelli invita la cittadinanza alla cerimonia che è in programma domani in Largo Martiri delle Foibe



AREZZO — Il giorno del Ricordo viene celebrato anche ad Arezzo.

“Venerdì 10 febbraio alle 12, in Largo Martiri delle Foibe, si svolgerà la cerimonia in ricordo di tutti gli italiani che furono infoibati o che furono obbligati a lasciare l’amata terra italiana, vittime di un odio feroce e assassino - dichiara il consigliere comunale Roberto Bardelli - A partire infatti dal settembre del 1945, nelle terre italiane dell’Istria e della Dalmazia si consumò una immane tragedia. I partigiani comunisti di Tito scatenarono una vera e propria pulizia etnica, un regime di terrore che portò a trucidare migliaia di italiani nelle foibe. La beffa per il popolo italiano arrivò con il Trattato di Parigi del 1947, in cui venne ratificato il passaggio di Istria e Dalmazia alla Jugoslavia, scatenando ancora di più la furia degli slavi e costringendo all’esodo obbligatorio la popolazione italiana che ancora abitava quelle terre. All’improvviso, dalla sera alla mattina, migliaia e migliaia di persone furono obbligate con la forza ad abbandonare le proprie case, le proprie cose, il proprio lavoro: non erano più benvoluti nella terra dove avevano vissuto fino ad allora. L’alternativa alla fuga era la morte per mano del regime titino. È a ricordo di quei giorni infausti che il 10 febbraio di ogni anno si celebra il Giorno del Ricordo, così ha sancito la legge italiana. Chiudo con una frase di Ezra Pound, ‘quello che veramente ami non ti sarà mai strappato’, e con un invito a partecipare a questo momento di condivisione della memoria nazionale” conclude Bardelli.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno