Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:12 METEO:AREZZO14°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 28 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Devastanti incendi in Texas: chiuso l’impianto di armi nucleari vicino ad Amarillo

Attualità venerdì 21 luglio 2023 ore 13:39

Il servizio 1500 a sostegno dei fragili

Tanti “ Un'iniziativa importante e concreta di sostegno ai più fragili in queste giornate d'estate e che è necessario divulgare il più possibile”



AREZZO — Continua l'ondata di caldo e per questo il Ministero della Salute ha attivato il numero di pubblica utilità 1500 "Proteggiamoci dal caldo", con l'obiettivo di offrire un servizio di prossimità ai cittadini, in particolare a quelli di età avanzata o con problemi di autosufficienza, fornendo un orientamento ai servizi socio-sanitari presenti sul territorio nazionale e svolgendo al tempo stesso anche attività di assistenza telefonica.

Il servizio 1500 è gratuito ed è attivo tutti i giorni dalle 8 alle 20. Rispondono operatori altamente qualificati e formati, sulla base delle Linee guida formulate dal gruppo di esperti del ministero, diffuse a Regioni e Comuni, in grado di soddisfare le richieste di informazione.

“Un'iniziativa importante e concreta di sostegno ai più fragili in queste giornate d'estate e che è necessario divulgare il più possibile – commenta il vicesindaco Lucia Tanti. - Ringrazio il ministro della salute Schillaci che con grande attenzione sta gestendo l'emergenza caldo con l'attivazione di misure di prevenzione e rafforzamento dei presidi sanitari su tutto il territorio nazionale. Nei prossimi giorni le previsioni prevedono un attenuarsi del fenomeno, ma è bene non abbassare la guardia, in previsione di nuove ondate di calore intenso”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno