Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:00 METEO:AREZZO12°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 24 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La grandine è così violenta che rompe il parabrezza dell’auto

Attualità martedì 08 dicembre 2020 ore 10:00

Il vescovo Fontana dà le dritte per il Natale

Lettera ai preti. Messa alle 20,30 come in Duomo. A mezzanotte "tutte le campane della Diocesi suonino a festa". Il Covid non la spunta su tutto



AREZZO — E' stato lo stesso Arcivescovo, Riccardo Fontana, a dare delle indicazioni sulla Messa e le celebrazioni di Natale. Un tema particolarmente dibattuto, in quanto con il coprifuoco alle 22, rimane difficile rispettare la tradizione degli anni passati. L'appuntamento ha la necessità di essere anticipato.

E così il vertice della chiesa aretina ha scritto una lunga e sentita missiva ai sacerdoti. "In questo anno tutto strano, ci rallegra particolarmente celebrare il Natale del Signore" inizia la lettera. Ed ecco che, dopo alcuni passaggi, Monsignor Fontana entra subito in medias res: "occorre ricordare alla gente che le Messe di Natale, nella tradizione cattolica sono tre". Ed ancora "penso che sarebbe cosa buona se preparassimo bene la prima Celebrazione, al primo imbrunire della Vigilia, all'orario più conveniente per ogni comunità".

Quindi, l'arcivescovo comunica quelli che saranno i suoi passi: "per parte mia, celebrerò la seconda messa in Cattedrale alle 20,30 e sarebbe - molto bello - io penso, se i miei preti, ciascuno nella propria Parrocchia, andassero all'altare alla stessa ora del Vescovo".

Non solo. Questo Natale sarà improntato al rispetto delle regole per arginare la pandemia, ma le usanze, seppur con orari diversi, senza abbracci, con mascherine e distanziamento non cederanno il passo al Covid. Perché, le alternative ci sono, sempre.
E così Fontana conclude, invitando ad un gesto che riempie il cuore: "un piccolo segno, che forse sarebbe gradito a quanti sono più affezionati alla tradizione, potrebbe essere alzare tutte le campane della Diocesi a Mezzanotte in punto e invitare tutti a recitare il Gloria, ovviamente a casa e come possibile".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno