Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 23:30 METEO:AREZZO18°35°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 21 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma: vigilessa in divisa riceve la proposta di matrimonio a Fontana di Trevi, l'applauso dei turisti
Roma: vigilessa in divisa riceve la proposta di matrimonio a Fontana di Trevi, l'applauso dei turisti

Sport mercoledì 15 novembre 2023 ore 15:03

In città una Palestra a cielo aperto

​Dopo tanti esempi sparsi sul territorio nazionale, anche Arezzo entra nella grande palestra a cielo aperto di Sport e Salute



AREZZO — Dopo tanti esempi sparsi sul territorio nazionale, anche Arezzo entra nella grande palestra a cielo aperto di Sport e Salute s.p.a. Il Comune toscano infatti, da sempre attento al benessere e alla salute della cittadinanza, aderisce al progetto Sport di TUTTI - Parchi ideato dalla società dello Stato che opera per la promozione dello sport, dei sani stili di vita, del wellness nei giardini, nei parchi e nelle aree urbane, promosso assieme ad Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI).

L'area attrezzata digitalizzata, in rete con tutte le altre già installate nel resto del Paese, si trova al parco del Pionta: per stare insieme, praticare attività fisica, esercitarsi da soli o in gruppo. Su ogni singolo attrezzo, ciascuno potrà scaricare i tutorial di allenamento attraverso un semplice QR code, potendo così fare attività fisica nel verde e rigenerare corpo e mente.

Il Comune di Arezzo si occuperà direttamente della gestione dell’area attrezzata che viene messa a disposizione senza limiti di età, nel rispetto del principio dell'open use, comprese le associazioni sportive dilettantistiche del territorio.

“Questa bella novità – ha sottolineato l’assessore allo sport Federico Scapecchi – è frutto dell’impegno condiviso tra Comune di Arezzo e Sport e Salute e nasce dal bando Sport nei Parchi grazie al quale abbiamo ricevuto un finanziamento a cui abbiamo aggiunto un contributo diretto. Il luogo prescelto non è banale ma un parco dove al precedente degrado l’amministrazione comunale intende sostituire una diffusa riqualificazione. Incrementiamo così il patrimonio di attrezzature pubbliche che già risulta arricchito in molti parchi urbani e analoga operazione verrà effettuata presto nei parchi delle periferie e delle frazioni”.

Soddisfazione è stata espressa anche dal coordinatore di Sport e Salute Toscana, Alessandro Viti: “Sport nei Parchi incarna l’ambiziosa finalità di unire tutto il Paese, in nome dello sport, attraverso una palestra a cielo aperto. Un progetto teso a valorizzare gli spazi pubblici, interessando i giardini, le aree verdi e i parchi con attrezzi sportivi permanenti e digitalizzati, appositamente studiati per offrire la possibilità, indistintamente e senza alcun limite, di praticare attività fisica a sostegno del benessere psico-fisico perché lo sport in natura e all'aperto è un'esperienza immersiva che noi di Sport e Salute consigliamo a tutti”.

L’inaugurazione e la consegna alla cittadinanza è avvenuta alla presenza, oltre che dell’assessore allo sport Federico Scapecchi e del coordinatore Sport e Salute Toscana Alessandro Viti, dei partner del progetto.

In primis, Damiano Sforzi responsabile sport Anci Toscana: “per agevolare questa operazione, ad Arezzo come in altre parti della regione, Anci si è messa a disposizione, convinta del ruolo sociale dello sport, specialmente nei casi in cui è praticabile in un’area liberamente fruibile e che non richiede pagamenti o iscrizioni. Un euro investito nello sport, dunque per il benessere fisico delle persone, equivale a un risparmio di 5 in spese sanitarie. Un dato che dovrebbe fare riflettere”.

Per Alberto Melis, delegato provinciale del Coni, “siamo di fronte a una raffigurazione plastica del significato che ha l’inserimento dello ‘sport’ nella Costituzione italiana” mentre Luca Decembri, dirigente scolastico dell’Itis Galileo Galilei, si è detto soddisfatto della primogenitura concessa ad alcuni studenti nel beneficiare… almeno visivamente… degli attrezzi.

Dopo il taglio del nastro, infatti, si sono svolte sotto gli occhi dei ragazzi l’attività dimostrativa del QR code e gli esercizi pratici da parte dei testimonial dell’evento, il maestro di Calisthenics Nicola Valdarnini della Fit&fight Subbiano e i suoi… colleghi di palestra. Il Calisthenics è l’arte di usare il proprio peso corporeo come resistenza per allenarsi e sviluppare il fisico.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno