Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:33 METEO:AREZZO11°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
domenica 28 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Covid, a Milano folla sui Navigli nell'ultimo weekend in fascia gialla

Attualità sabato 16 gennaio 2021 ore 09:36

"#IoApro", protesta soft dei ristoratori

Foto presa dal profilo Facebook di Mariano Scognamiglio

Pochissimi hanno "trasgredito" ma si sono verificati i soliti problemi di assembramento in centro. In molti scelgono la rete per manifestare



AREZZO — Doveva essere la serata della ribellione ma alla fine quasi tutti i titolari dei locali ci hanno ripensato. 
Ad Arezzo in pochissimi hanno aderito alla protesta nazionale "#IoApro". Le sanzioni salate e la settimana in zona gialla hanno portato a più miti consigli.

Così la protesta si sviluppa sul web con commenti, foto e tanto altro.
In città cartelli appesi alle vetrine, luci accese all'interno dei locali e poco più. Anche perché la stragrande maggioranza degli esercizi della somministrazione era aperta per l'asporto, così come consentito dalla legge.  

Come sempre c'è chi esagera. E' il caso di gruppetti di ragazzi che, animati dallo spirito di ribellione, si sono riuniti in centro città. Soprattutto in Sant'Agostino si sono verificati assembramenti che hanno costretto la Municipale ad intervenire.

Anche la stessa Fipe-Confcommercio, che non è mai stata tenera con le disposizioni governative, aveva dichiarato di non aderire alla manifestazione consigliando a tutti i suoi associati di rispettare le regole. Sì perché chi ha voluto manifestare si è beccato multe salate e la sospensione della licenza, tutte cose che, in questo momento rappresentano ulteriori penalizzazioni per un settore allo stremo.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Attualità