Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:55 METEO:AREZZO15°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 18 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Cosa ha detto Bonelli su Salis prima di ufficializzare la candidatura

Attualità mercoledì 26 aprile 2023 ore 11:00

La Asl a caccia di badanti per gli anziani aretini

L'azienda sanitaria ha predisposto procedimenti rivolti ai soggetti del terzo settore per l'assistenza a persone sole conviventi in famiglia



AREZZO — L’Azienda USL Toscana sud est, attraverso le Zona Distretto e le società della salute del territorio aziendale sta emettendo procedimenti ad evidenza pubblica rivolti ai soggetti del terzo settore al fine di sostenere l’attivazione di azioni di sostegno temporaneo alla famiglia con anziano convivente o all'anziano che vive da solo, in un'ottica di risposta immediata ai bisogni emergenti, al fine di supportare la famiglia nella gestione improvvisa dell'anziano che si trova per la prima volta in una situazione di disagio e difficoltà.

Questo, dando seguito alle Linee di indirizzo regionali “Servizi sociali di sollievo – Pronto badante” di cui alla Delibera della Giunta Regionale Toscana n. 292 del 20/03/2023. Le manifestazioni di interesse sono rivolte ai soggetti del Terzo settore di cui all'art. 4 del Codice del Terzo Settore, compresi gli enti di patronato con sede operativa all'interno del territorio regionale della Toscana ed una volta emesse dalle zone distretto delle tre province della Asl saranno reperibili al link del sito aziendale https://www.uslsudest.toscana.it/cosa-fare-per/pro...

L'idea guida è rappresentata dalla constatazione che la famiglia e la persona anziana in difficoltà devono essere al centro degli interventi progettati e l'azione deve essere individualizzata e fornire una corretta risposta ai bisogni. I soggetti che ne beneficeranno sono gli anziani conviventi in famiglia o gli anziani che vivono da soli che rientrano nelle seguenti condizioni:
- Età uguale o superiore a 65 anni la cui condizioni di difficoltà si manifesta nel periodo di validità del presente intervento.
- Residenza in Toscana.
- Non avere un progetto di assistenza personalizzato (PAP) con interventi già attivi da parte dei servizi territoriali, rientrante nel sistema per la non autosufficienza di cui alla L.R 66/2008.
- Per accedere all’intervento non è richiesta l’attivazione dell’indicatore della situazione economica Isee.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno