Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:20 METEO:AREZZO7°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 04 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Pompei, nei cunicoli dei tombaroli: «Una rete tutta da esplorare»

Attualità sabato 24 ottobre 2020 ore 17:25

Macchinario in tilt, tamponi da rifare

A causa di un guasto diversi test, svolti nei giorni scorsi, devono essere svolti di nuovo. I potenziali contagiati ancora in attesa, da giorni



AREZZO — Non bastavano la pandemia e un aumento vertiginoso dei casi in tutto il territorio aretino, in particolar modo in città. Sulla rilevazione dei nuovi positivi si stanno abbattendo anche una serie di vicende controproducenti ai fini dell'efficienza del sistema. 

Infatti, solo qualche ora fa il sindaco di Bibbiena Filippo Vagnoli, tramite la sua pagina Facebook, aveva segnalato un ritardo nella risposta ai tamponi dovuto al fatto che alcuni addetti al laboratorio, purtroppo, erano risultati loro stessi positivi al virus. E, quindi, la riduzione della forza lavoro aveva determinato un significativo empasse nella refertazione. 

Ma non è finita qui. Per alcuni, nelle ultime ore, l'attesa si faceva sempre più lunga e incomprensibile, dato che il risultato dovrebbe essere noto nelle 48 ore successive. Ma ci sono persone isolate a casa, senza ancora un responso, addirittura da cinque-sei giorni.

Quindi, che cosa sarebbe successo?

Secondo quanto appreso un macchinario si sarebbe rotto deteriorando la lettura di numerosi tamponi che sono andati letteralmente persi. A questo punto sono da rifare ed analizzare di nuovo. Lo svolgimento bis degli esami è già ricominciato, ma sembra che non siano più recuperabili esami svolti addirittura dall'inizio della settimana.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Eleonora Bruschi, insieme al suo staff, ha realizzato un dispositivo che protegge ogni tipo di abitazione dalle scosse sismiche. Presto una start-up
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità