Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:26 METEO:AREZZO10°23°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 25 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La voce di Robert De Niro nello spot elettorale di Joe Biden: «Donald Trump è un dittatore, vuole vendetta»

Sport sabato 02 ottobre 2021 ore 11:03

Mariotti: "In campo per vincere"

L'Arezzo affronta il Montespaccato, in testa alla classifica con il Cavallino. Mariotti "E' una squadra forte, noi dobbiamo fare la nostra partita"



AREZZO — Le vittorie nel calcio cambiano la storia di una squadra e del suo allenatore. L'Arezzo, dopo due prestazioni convincenti in campionato, mostra serenità, compattezza e solidità mentale. Tutto questo lo trasmette il suo 'Comandante', mister Mariotti, che ha in mano una squadra 'condannata a vincere' ma che per il momento non delude le aspettative.

Domani al Città di Arezzo esame importante per la crescita dei suoi ragazzi, arriva il Montespaccato Savoia, squadra giovane in testa alla classifica, che dopo 180' non ha ancora subito rete.

Potrebbe essere il primo punto di svolta della stagione: "Siamo solo all’inizio del campionato, non ci sono partite banali, noi siamo costretti a vincere e mancano più di trenta partite, la salita deve ancora iniziare. La forza di una squadra si misura quando arriva l'inverno e quando avrà a che fare con infortuni, squalifiche e campi pesanti - commenta Mariotti - Dobbiamo fare un cammino da protagonisti, per noi saranno tutte finali, non esistono partite decisive. Solo con il lavoro serio svolto durante la settimana si ottengono i risultati."

Il Montespaccato arriva ad Arezzo per cercare di ostacolare il Cavallino: "E' una squadra importante con giovani molto bravi e interessanti, stanno facendo molto bene in questo inizio del torneo ma l'Arezzo deve pensare a fare la sua partita"

Un pericolo, per la squadra amaranto, potrebbe essere l'entusiasmo che toglie concentrazione. Mariotti vede un gruppo maturo "La nostra è una squadra intelligente, me ne sono accorto da giovedì pomeriggio. Capiscono l’importanza della partita e penso che domani faremo una grande prestazione, poi il risultato che maturerà al 90' lo dirà solo il campo. Non è vero che loro non hanno niente da perdere: quando sei in testa alla classifica tutti hanno qualcosa da perdere, piace restare lassù. Sono convinto che la squadra ha dei valori e nel calcio prima o poi escono fuori".

Dal punto di vista tattico, per Mariotti, quella di domani sarà "una partita da affrontare con cattiveria agonistica. Giochiamo in casa, su un campo bellissimo e con un pubblico importante; dobbiamo continuare su questa strada, coinvolgere tutte le componenti per raggiungere l’obbiettivo finale. Il Montespaccato è una squadra giovane, hanno gamba, vediamo come hanno preparato la partita. Noi abbiamo lavorato come volevamo".

Nella rosa amaranto, l'unico con problemi fisici è Biondi, che sarà comunque convocato ma da lunedì dovrà affrontare una terapia conservativa per una borsite cronica. 

Arezzo a punteggio pieno, ma che fino ad oggi secondo il mister ha espresso solo il 50% delle proprie potenzialità: "La squadra deve migliorare nel palleggio palla durante i 90', in base a come sta andando la partita. La nostra è una rosa nuova che deve avere sempre un approccio forte alla gara. Dobbiamo palleggiare con intelligenza, sempre alla ricerca del gol, ma sono cose che si migliorano un po' alla volta. Serve intensità come abbiamo fatto contro il Trestina."

Paolo Nocentini
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Mister Mariotti alla vigilia di Arezzo-Montespaccato
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno