Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:47 METEO:AREZZO13°25°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 29 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
I limiti sui nostri aiuti a Kiev

Politica giovedì 21 dicembre 2023 ore 17:37

Messa in sicurezza della ex Banca d'Italia

Tra le pratiche del Consiglio comunale la messa in sicurezza per il palazzo ex Banca d'Italia e la ex casa del fascio a San Giuliano



AREZZO — Consiglio Comunale 21 dicembre 2023 / le pratiche

Sono 111.000 euro quelli previsti per gli interventi necessari alla messa in sicurezza di due immobili: la ex Banca d’Italia in centro città e la ex casa del fascio nella frazione di San Giuliano. Entrambi presentavano un cedimento della copertura causato probabilmente dalle precipitazioni e dai venti persistenti dell’ultimo periodo. Le opere d’urgenza, già in fase di ultimazione, sono dunque funzionali alla tutela della pubblica incolumità e per salvaguardare gli edifici da ulteriori criticità strutturali. La delibera presentata dall’assessore Alessandro Casi ha ottenuto il via libera del Consiglio Comunale con 17 voti favorevoli.

Su proposta dell’assessore Alberto Merelli, il Consiglio Comunale ha provveduto all’annuale revisione periodica delle partecipazioni pubbliche del Comune di Arezzo e dei servizi pubblici locali di rilevanza economica.

La novità è che viene meno l’aggregazione tra Coingas spa e Gestione Ambientale srl: per le due società è previsto il mantenimento della partecipazione senza interventi di razionalizzazione. Questo sia perché Coingas continua a svolgere un ruolo attivo nell’ambito dei servizi per il territorio, anche con l’assunzione di un dipendente a tempo indeterminato, sia perché Gestione Ambientale ha conosciuto un significativo incremento di fatturato. Non cambia invece il destino di Aisa spa, attualmente in fase di liquidazione e di scioglimento. 

La partecipazione del Comune rimarrà quindi in portafoglio per il tempo necessario al perfezionamento di queste operazioni. Sono 4.249 i parcheggi gestiti da Atam che producono ricavi pari a 787 euro per ciascuno stallo. Eden ed ex Cadorna sono il motore economico principale della società. L’andamento demografico incide sui risultati di Multiservizi: nel 2022 sono stati 1.302 i decessi, in aumento rispetto agli anni precedenti. La società gestisce 55 cimiteri di cui 3 non sono attivi. La dinamica dei ricavi è tale che i 2.610.000 euro provengono in primis dalle concessioni e a seguire dai servizi cimiteriali, dalle luci votive, dalle cremazioni. Afm gestisce invece 8 farmacie che hanno prodotto ricavi per 13.000.000 di euro. Le tre società hanno ottenuto ottimi risultati di customer satisfaction. La delibera è stata approvata con 18 voti favorevoli.

Funzionale al completamento dei lavori presso lo snodo viario di via Fiorentina è l’acquisizione da parte del Comune di Arezzo di un fabbricato e di una porzione di terreno di proprietà di Arezzo Fiere e Congressi. Vista la necessità di procedere all’esecuzione dei lavori e già prima del completamento di questa procedura di acquisizione, la proprietà ha assegnato il possesso del fabbricato al Comune che, valutate le esigenze dell’opera pubblica in questione, ha provveduto alla demolizione del fabbricato. La delibera illustrata dall’assessore Alberto Merelli ha ottenuto 18 voti favorevoli.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno