Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:04 METEO:AREZZO11°20°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 21 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Sorrentino: «Parthenope? Il miracolo della giovinezza»

Attualità sabato 02 maggio 2020 ore 18:06

Andamento contagio e tamponi Ghinelli alza la voce

Il sindaco rinnova la richiesta alla Asl e informa anche Prefetto e governatore della Toscana. Già in pre-allarme la Municipale per reperire i dati



AREZZO — Dati effettivi dei contagi e tamponi eseguiti, questo è il dilemma. Sì, perché di numeri se ne stanno dando tanti, anzi, perfino pure troppi. Il Comune comunica dei dati, la Asl ne riscontra altri, la Regione, poi, ci mette il carico da 10 fornendo tutt'altri numeri. Insomma, sul totale dei contagiati e dei tamponi regna il caos più totale.

Il premier Conte poi, annunciando la cosiddetta Fase 2, ha dichiarato che in base all'andamento del contagio deciderà, zona per zona, la sorte delle varie riaperture. Ghinelli non ci sta e da alcuni giorni lancia messaggi "subliminali" per ottenere i dati esatti del contagio, e soprattutto, il numero dei tamponi eseguiti ed esaminati.  Solo così, infatti, sarà possibile mettere in relazioni i due dati (positivi e tamponi) ed attuare gli eventuali provvedimenti per salvaguardare la ripresa economico-produttiva della città.

Le risposte non sono arrivate. Evidentemente l'Azienda Sanitaria non ha fornito i dati richiesti, così Ghinelli prende carta e penna e scrive a tutti gli interessati: Asl, Prefetto e Presidente della Regione.

Una lettera nella quale - si legge nella nota del comune -  il sindaco ribadisce la assoluta necessità, soprattutto nella delicatissima fase di allentamento del lockdown e al fine di avere un corretto e trasparente dettaglio circa la situazione sanitaria legata all'emergenza Covid, di conoscere con esattezza e quotidianamente il numero delle richieste di tampone con indicazione della data e del soggetto richiedente, la data e le modalità organizzative di esecuzione degli stessi, l'esito dell'analisi con indicazione della data di refertazione. Qualora l'atteggiamento di totale chiusura a queste istanze fin qui riscontrato da parte dell'Azienda dovesse comunque continuare anche dopo quest'ultima richiesta, l'Amministrazione intende inviare un ufficiale della Polizia Municipale presso il dipartimento della Prevenzione del San Donato per la consegna dei dati richiesti e non ancora forniti.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno