Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:15 METEO:AREZZO19°37°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 15 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Lenny Kravitz in concerto interrotto dalla videochiamata di Denzel Washington
Lenny Kravitz in concerto interrotto dalla videochiamata di Denzel Washington

Spettacoli martedì 28 febbraio 2017 ore 18:25

Partito il countdown per l'arrivo di Verdone

Una leggenda vivente del cinema italiano nel tempio della cultura aretina. Un evento unico, un appuntamento firmato Arezzo Passioni Festival



AREZZO — Mancano pochissime ore e l'attesa è altissima. Tutto è pronto per l'arrivo di Carlo Verdone ad Arezzo. L'attore sarà protagonista, sabato 24 febbraio alle ore 18, di un'incontro pubblico presso il teatro Petrarca di Arezzo. Un'intervista fortemente voluta dal giornalista e scrittore aretino Andrea Scanzi, direttore artistico del ciclo invernale della manifestazione. La serata è coordinata, come da tradizione, dall'ideatore Marco Meacci e dal giornalista Mattia Cialini.

Carlo Verdone risponderà alle domande di Scanzi e intratterrà il pubblico con alcune clip video che ripercorreranno la sua straordinaria e ormai quarantennale carriera.

Un curriculum che affonda le radici negli studi votati al grande schermo (diploma al centro sperimentale di cinematografia di Roma e laurea alla Sapienza di Roma con un a tesi dal titolo Letteratura e cinema muto). Il vero esordio arriva a 30 anni, dopo i primi esperimenti giovanili tra la fine degli anni '60 e l'inizio dei '70, è subito un successo con Un sacco bello, film dalla formula azzeccata – in cui lo stesso regista interpreta più personaggi - che Verdone proporrà più volte. Da lì in poi grandi successi come Bianco, rosso e Verdone, Compagni di scuola; Maledetto il giorno che ti ho incontrata, Al lupo al lupo, Io, loro e Lara, Viaggi di nozze, Il mio miglior nemico, Grande, grosso e Verdone. Un regista che ha segnato il modo di fare il cinema comico e soprattutto la commedia all'italiana dagli anni '80 a oggi. Vincitore, tra gli altri premi, di sette David di Donatello sia come regista che come attore e che ha dato vita anche a uno dei personaggi più intensi nell'ultimo film italiano premiato con un Oscar, La grande bellezza (2013) di Paolo Sorrentino.

L'ingresso all'evento, realizzato dall'Arezzo Passioni Festival in collaborazione con il Comune di Arezzo, sarà gratuito. Per evitare affollamenti davanti al teatro Petrarca il giorno dell'appuntamento, la distribuzione degli ingressi sarà aperta il giorno prima, venerdì 3 marzo alle 17, al Circolo Artistico Arezzo. Ogni persona potrà ritirare al massimo 2 biglietti.

Nell'occasione sarà presente l'associazione Ragazzi speciali onlus con i prodotti de La Conserveria, un progetto per creare occupazione rivolto a giovani diversamente abili, in particolare affetti da autismo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno