Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:50 METEO:AREZZO19°38°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
domenica 21 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Pescatore recupera in mare il bagaglio smarrito dalla compagnia navale in crociera, lei disperata: «È tutto rovinato dall'acqua salata»
Pescatore recupera in mare il bagaglio smarrito dalla compagnia navale in crociera, lei disperata: «È tutto rovinato dall'acqua salata»

Attualità giovedì 11 marzo 2021 ore 14:00

Ex pazienti e sanitari, ora uniti contro il virus

Un gruppo di persone guarite dal coronavirus ha donato magliette e attestati agli operatori della degenza e della terapia intensiva Covid



AREZZO — Nel corso degli ultimi dodici mesi, anche ad Arezzo, sono tantissime le persone che hanno dovuto combattere l'infezione da coronavirus. Il Covid ha costretto molti pazienti ad essere ricoverati e curati all'ospedale San Donato, sia nei reparti di degenza che nella terapia intensiva, e non hanno scordato quanto accaduto, né le attenzioni ricevute dal personale sanitario del nosocomio aretino.

E' per questo che questa mattina si sono voluti ritrovare, per incontrare di nuovo il personale che gli ha permesso di tornare a vivere. Un momento commovente che ha avuto come teatro l'auditorium “Pieraccini” della struttura sanitaria principale della provincia. In ricordo di quanto passato, con la ferma intenzione di manifestare la propria personale gratitudine, hanno voluto donare a chi si è preso cura di loro nelle lunghe settimane di ricovero, magliette ed attestati. “Eroi”, sta scritto sul petto delle maglie bianche.

“Era una promessa che ci eravamo fatti in ospedale – ha ricordato Paolo Pacielli - a loro dobbiamo il nostro ritorno alla vita”. “Con loro – ha aggiunto Piero Jacomoni – ho imparato a non avere paura”. Commossi gli altri ex pazienti presenti stamani: Luigi Sani, Sebastiano Testa, Silvano Biondini e Francesco Genovesi. “Sono stato in quel reparto come nemmeno a casa”, “nella nostra disperazione, ci hanno coccolati”, “dobbiamo la vita all’eccellenza del San Donato e dei suo operatori”, sono stati i commenti degli ormai ex pazienti.

A ricevere magliette e attestati la Dirigente infermieristica della Asl, Vianella Agostinelli e i coordinatori infermieristici di terapia intensiva, malattie infettive e pneumologia: Roberto Bindi, Erika Tarquini e Manuela Caneschi. “Il loro ringraziamento è la cosa che ci fa più piacere e che più conta per noi”, nemmeno loro hanno dimenticato i loro pazienti guariti dalla terribile infezione che ha messo sotto scacco l'intero pianeta. A nome della Direzione dell’intera Asl Tse è intervenuta Barbara Innocenti, Direttrice del Presidio Ospedaliero aretino: “la vostra presenza testimonia che si può combattere e vincere il Covid. Insieme abbiamo condiviso un pezzo importante di vita e il fatto che oggi possiate essere qui è per noi motivo di gioia ma anche di orgoglio professionale”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Barbara Innocenti sulla donazione degli ex malati Covid agli OSS di Arezzo
Paolo Pacielli sulla donazione degli ex malati Covid agli OSS di Arezzo
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno