Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:32 METEO:AREZZO13°28°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 17 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Che senso ha parlare di Matteotti 100 anni dopo?

Attualità venerdì 23 settembre 2022 ore 20:44

Posto fisso per i sanitari assunti per la pandemia

La Asl annuncia la stabilizzazione di 165 unità tra medici, farmacisti, biologi, profili socio-sanitari. Delibera già trasmessa ai sindacati



AREZZO — Diventa operativa l’attenzione verso gli operatori della sanità del S.S.R. annunciata nei giorni scorsi dalla Regione Toscana alle organizzazioni sindacali, attraverso l’approvazione di una delibera, adottata oggi, da parte dell’Asl Toscana Sud Est che dà via alla procedura di stabilizzazione di 165 unità tra dirigenti sanitari (medici, farmacisti e biologi) e personale del comparto appartenente a vari profili sanitari e socio-sanitari.

In attuazione degli indirizzi della Direzione Sanità, Welfare e Coesione Sociale della Regione Toscana, a seguito di specifici tavoli sindacali, l’AUSL Toscana Sud Est avvia le procedure di stabilizzazione previste dal così detto decreto Madia (art. 20, comma 1) e dalla legge di bilancio 2022, fornendo una concreta risposta al personale che ha prestato servizio a tempo determinato durante l’emergenza pandemica.

Con la delibera sono stati approvati gli schemi di bando che l’azienda provvederà a pubblicare sull’albo pretorio e che, al momento, riguarderanno 165 unità.
Per l’emissione dei bandi di cui all’art. 20, comma 2 del così detto decreto Madia, si dovrà attendere l’adozione del Piano Triennale dei Fabbisogni, cui seguirà l’emissione di specifici bandi da parte di Estar.
La delibera adottata segue l’informativa alle organizzazioni sindacali di oggi.
Con la ormai prossima approvazione del piano triennale dei fabbisogni, si procederà all’assunzione del restante personale a copertura delle cessazioni a tempo indeterminato che si sono verificate, così come definite dall’Azienda e richieste alla Direzione regionale.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno