Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:AREZZO13°25°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 21 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Allegri furioso a fine partita, la frase urlata uscendo dal campo: «E vogliono giocare nella Juve»

Attualità giovedì 25 marzo 2021 ore 09:00

Tecnologia e vita d'impresa, ormai coppia di fatto

Gianfranco Cutini è il nuovo presidente di Confindustria Toscana Sud sezione terziario e fa il punto della situazione alla luce della pandemia



AREZZO — E' Gianfranco Cutini il nuovo Presidente di Confindustria Toscana Sud sezione terziario. "La sezione terziario deve diventare un continuo hub di interazione, confronto, crescita con tutte le altre sezioni di Confindustria poiché il tipo di lavoro che le aziende di questo ambito portano avanti è diventato imprescindibile per tutti gli altri ambiti. In particolare, la tecnologia che con la pandemia in corso è diventata non semplice strumento, ma realtà basilare su cui strutturare a tutti i livelli i flussi di lavoro. Voglio quindi che la mia sezione sia a servizio delle altre anche nel condividere notizie ed informazioni soprattutto quelle legate all'ambito dei servizi tecnologici" esordisce.

"Il Covid ha rappresentato per ogni azienda una prova difficilissima, una rivoluzione in termini di riorganizzazione. Basti pensare a due fenomeni in cui la tecnologia è diventata base imprescindibile: smart working per le aziende, Dad per il mondo della scuola. Nel primo lockdown le aziende si sono trovate a dover fronteggiare un' emergenza enorme, pur di continuare a poter lavorare il ricorso allo smart working è diventato fenomeno diffusissimo senza però, in moltissimi casi, aver predisposto ed attivato strumenti efficaci di per la protezione informatica dei dati dell'azienda. Non è un caso la crescita esponenziale nell'ultimo anno di reati informatici a danno delle imprese. E' fondamentale quindi per le aziende predisporre protezione per il flusso dei dati condivisi ed utilizzati dai lavoratori in smart working che rimarrà un elemento strutturale della vita aziendale anche quando l'emergenza Covid sarà terminata. Anche il settore commerciale di ogni azienda con la pandemia ha subito una feroce e velocissima rivoluzione. Da quanto detto - conclude - si evince come tecnologia e vita d'impresa siano un binomio saldo e non separabile oggi e per il futuro".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Questa mattina si sono svolti a Capolona i funerali della 27enne che giovedì scorso ha perso la vita nei pressi di Olmo. In tanti presenti in chiesa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Giostra Saracino

Cronaca

Attualità