Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:47 METEO:AREZZO16°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
domenica 21 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Elezioni Europee, Prodi: «Candidatura Schlein ferita per la democrazia» e su Scurati: «Segnali di regime»

Cronaca mercoledì 06 settembre 2023 ore 14:08

Uomo arrestato per resistenza e danneggiamento

I Carabinieri della compagnia di Arezzo traggono in arresto un uomo per resistenza e danneggiamento



AREZZO — L’odierna vicenda, si articola su più giorni ed in due distinte fasi, con l’impiego di diverse pattuglie di Carabinieri di Arezzo e Cortona.

Inizialmente in Castiglion Fiorentino, durante la tarda serata di domenica a conclusione degli accertamenti del caso i militari della Stazione deferivano all'Autorità Giudiziaria e segnalavano al Prefetto di Arezzo un umo di circa 35 anni, con problemi di tossicodipendenza e già noto alle ff.oo..

Il soggetto all’interno dell'abitazione della madre in evidente stato di agitazione psico-fisica e per futili motivi, si rendeva responsabile del grave danneggiamento dell'appartamento della donna, vedova e settantenne. Nel corso dell'intervento, gli operanti accertavano inoltre che l’uomo aveva poco prima afferrato la genitrice per il collo,bloccandola contro il muro. Nel medesimo contesto, i militari rinvenivano in corrispondenza della camera da letto dell’hashish in modica quantità, posto immediatamente sotto sequestro amministrativo. L’uomo vista la situazione di seria alterazione era accompagnato dai sanitari presso l’ospedale di Arezzo per essere visitato e curato ad un braccio.

Nel pomeriggio seguente nella periferia di Arezzo, lo stesso soggetto una volta dimesso dal nosocomio, vagava in maniera pericolosa ai bordi della strada. Diversi cittadinisegnalavano al 112 la situazione di rischio; subito una pattuglia della Sezione Radiomobile fermava e metteva in sicurezza il predetto nelle vicinanze di un distributore di carburanti. Alla richiesta di identificarsi lo stesso andava nuovamente in escandescenza, colpendo ripetutamente, con il braccio ingessato, il cofano posteriore dell'autovettura di servizio, danneggiando il portello del portabagagli.

Subito bloccato, era tratto in arresto per "minaccia", "resistenza a pubblico ufficiale" e danneggiamento aggravato".

L’uomo veniva trattenuto in camera sicurezza della Stazione di Arezzo, in attesa del rito direttissimo che si è tenuto nella giornata di oggi. Il giudice sentiti i fatti convalidava l’arresto e disponeva l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria in attesa della definizione del procedimento


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno