Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:30 METEO:AREZZO15°30°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 15 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Archiviata la vicenda marò: l'Italia pagherà un indennizzo da oltre 1 milione di euro all'India

Attualità venerdì 30 ottobre 2020 ore 09:10

Vivere sostenibilmente, come fare in un webinar

Estra con Legambiente e La Fabbrica promuovono e illustrano nuove abitudini e consumi intelligenti a casa e a scuola



AREZZO — Senza dubbio tra comfort climatico, costi energetici e nostre abitudini e stili di vita c'è una stretta connessione. Il lockdown e le lunghe giornate in casa l'hanno evidenziata ancora di più.

Un rapporto su cui va costruita consapevolezza nei cittadini per fornire loro strumenti per vivere bene e con un basso impatto di emissioni e costi, luoghi privati come le abitazioni, ma anche collettivi, come la scuola. 

Da questi presupposti nasce l’ultimo webinar (3 novembre alle 17) promosso da Estra con Legambiente e La Fabbrica, nella cornice del progetto ludico-didattico “Energicamente” sui temi dell’energia e della sostenibilità ambientale. Titolo: Vivere la casa e la scuola sostenibilmente: nuove abitudini e consumi intelligenti in cui si confronteranno diversi soggetti che possono contribuire a costruire una cultura dell'abitare più sostenibile, sia grazie all'attivazione di finanziamenti ed opportunità che possono oggi intervenire a sostegno del patrimonio edilizio pubblico e privato, sia grazie ad una sensibilità che ha al centro il contrasto ai cambiamenti climatici come leva per un nuovo equilibrio sociale e ambientale.

Introduce e coordina Riccardo Matteini, Direttore generale e di Estra Clima. Ne discutono: Fabio Tognetti, Azzero CO2, Giulia Bordina, Edilizia pubblica pratese, Sibilla Amato, Label 2020, Nicola Benini, Sindaco di Bucine, Katiuscia Eroe, Responsabile energia di Legambiente.

Oggi più che mai è importante investire nella scuola e nella didattica digitale per questo la prossima edizione di Energicamente sarà completamente rinnovata - spiega Francesco Macrì, Presidente di Estra - è fondamentale offrire strumenti e occasioni di confronto proprio in questa fase di emergenza. Energicamente diventerà sempre di più un laboratorio culturale di sostenibilità e di resilienza, proseguendo quel dialogo attivo tra studenti insegnanti imprese istituzioni”.

“Energicamente” verrà proposto alle scuole anche per l'anno scolastico 2020-21, completamente rinnovato. Nell’edizione appena conclusa hanno aderito a “Energicamente” oltre 37.500 studenti, 867 docenti e più di 97.000 famiglie di ragazzi provenienti da 747 scuole, presenti su tutto il territorio nazionale. Ai primi posti tra le Regioni con il maggior numero di scuole partecipanti all’iniziativa, troviamo la Toscana con 187 istituti coinvolti, seguita da due Regioni simbolo del Sud Italia: la Sicilia con 144 scuole e la Campania, al terzo posto, con 110 istituti aderenti. I territori storici di Estra, Toscana e Marche, mettono assieme numeri importanti: 284 scuole complessivamente coinvolte: 187 in Toscana e 97 nelle Marche; 332 docenti (223 in Toscana e 109 nelle Marche). Malgrado le problematiche di questi ultimi mesi poste dal Coronavirus, hanno svolto l’intero percorso ludico-didattico 200 team complessivamente.

Le sessioni saranno aperte a tutti gli interessati (al link https://www.eventbrite.it/e/registrazione-webinar-connessioni-per-una-scuola-protagonista-della-sostenibilita-106906119080) ed i docenti potranno ricevere un attestato della formazione certificato da Legambiente.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incidente sul lavoro è avvenuto in piazza del Popolo ad Arezzo. L'uomo, un 55enne residente a Cortona, è stato elitrasportato a "Le Scotte" di Siena
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità