Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:49 METEO:AREZZO11°26°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 15 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Commesso eroe salva la collega dal rapinatore con la pistola puntata

Sport martedì 10 marzo 2015 ore 12:00

Beffarda sconfitta per gli Arieti rugby

La squadra aretina attacca, non riesce a segnare e alla fine perde 0-3 contro il Tirreno Cadetta. La gara è stata in bilico fino alla fine



AREZZO — Gli Arieti Rugby attaccano, non segnano e alla fine subiscono una beffarda sconfitta per 0-3 contro l'Union Rugby Tirreno Cadetta. Questo è il bilancio dell'ultimo turno del campionato di serie C, un turno amaro per la società aretina che ha dominato la partita ma che alla fine è caduta senza subire nemmeno una meta. 

Gli Arieti si sono presentati sul terreno amico di Policiano con una squadra rimaneggiata a causa di infortuni e malattie, ma nonostante questo hanno mostrato fin dai primi minuti di gioco il desiderio di vincere e di riscattare il 41-5 subito all'andata contro gli avversari di Piombino. Tante azioni in attacco non concretizzate per imprecisione o per errori nell'ultimo passaggio hanno però chiuso il primo tempo sul punteggio di 0-0; nella ripresa il copione non è cambiato, con gli aretini che hanno continuato a macinare gioco e a sfiorare la meta. A portarsi in vantaggio è stato però il Tirreno che ha sfruttato nel migliore dei modi una delle poche occasioni concesse dagli Arieti per trasformare un calcio di punizione e realizzare tre punti. Con il punteggio in bilico, le emozioni sono durate fino alla fine dell'incontro perché, a pochi secondi dal fischio conclusivo, gli Arieti sono stati fermati dagli avversari quando erano giunti a pochi centimetri dal realizzare la meta della vittoria.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno