Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:00 METEO:AREZZO11°22°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 14 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Rocco Hunt fa visita agli Azzurri in Germania per Euro 2024 e canta nello spogliatoio:

Attualità mercoledì 01 febbraio 2023 ore 09:02

Lutto, addio al presidente della Croce Rossa

Il sindaco (sx) con Agnelli

E' scomparso prematuramente Aulio Agnelli. Il dolore del sindaco e della comunità "esempio virtuoso di volontario soprattutto nella pandemia"



BIBBIENA — “La scomparsa prematura del presidente della locale Croce Rossa Aulio Agnelli ha avuta una grane eco nel territorio di Bibbiena che si raccolto nell’abbraccio e nel saluto ad un uomo che ha fatto tanto per questa comunità e che è stato un esempio virtuoso di volontario soprattutto nei giorni bui della pandemia”.

Con queste parole il sindaco di Bibbiena vuole ricordare la figura di Aulio Agnelli già Carabiniere dell’Arma e Presidente della Croce Rossa locale che è venuto a mancare all’affetto dei suoi cari e tutti coloro che lo hanno conosciuto lo scorso 30 gennaio.

Il sindaco continua: “Aulio è stato un grande punto di riferimento per la nostra comunità e tra le tante cose che ha fatto, è stato un coraggioso compagno di viaggio nei tristi momenti del lockdown, dove ha collaborato in prima linea con il nostro tavolo della protezione civile per aiutare la comunità. Abbiamo con lui trascorso intere giornate nel capannone di Bibbiena per organizzare i pacchi, le mascherine ed i medicinali. Aulio ci è sempre stato accanto, instancabile, silenzioso e grande lavoratore”.

Accanto al primo cittadino lo ricordano anche gli amici volontari attraverso le parole di uno di loro Maurizio Norcini: “Aulio ha incarnato il vero spirito dei volontari della Croce Rossa, ovvero sempre in prima linea ma ami sotto i riflettori. Era silenzioso, ma insieme era sempre presente per tutti noi. Quando siamo stati eletti come nuovo gruppo è arrivato il covid e con lui tanti cambiamenti repentini. Aulio ci ha tenuto tutti uniti, ha lavorato accanto a noi con coraggio ed abnegazione nonostante le giornate fossero davvero dure tra trasporti diurni e notturni, medicinali, mascherine e ovviamente la paura di qualcosa che nessuno conosceva. Ricordo che quando andavamo in sede per iniziare il turno di mattina trovavamo sempre la sede riscaldata, le pastine pronte. Lui era così, lui era questo. Nel nostro lavoro purtroppo vediamo tanti casi di persone malate e sofferenti. Ma oggi la scomparsa di Aulio ci ha davvero toccato nel profondo. Il 30 gennaio, ovvero nella stessa data, tre anni fa ci lasciava anche Stefania Pierazzuoli, un’altra nostra colonna. Questa coincidenza è un po' come tutte le coincidenze della vita, ci sorprende, ci addolora ma ci unisce ancora di più nel ricordo di due persone eccezionali che hanno dato un esempio di vita vero tanto più forte perché fatto con passione e amore”.

Vagnoli conclude: “La scomparsa di questo protagonista assoluto del volontariato locale mi porta a dire nuovamente grazie a tutti coloro che ogni giorno, silenziosamente, si mettono a disposizione di tutti noi. A chi, come Aulio, dona parte del proprio tempo al prossimo. Credo che esempi così fieri e luminosi rappresentino il meglio e il bello di una comunità che intende, con coraggio, riprendersi il futuro. Condoglianze a tutta la sua bellissima e grande famiglia. Grazie Aulio, grazie a tutti i nostri volontari”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno