Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:00 METEO:AREZZO19°35°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 25 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La cucina, gli hangar, la sala designer: il “tetris” della base di Luna Rossa
La cucina, gli hangar, la sala designer: il “tetris” della base di Luna Rossa

Attualità giovedì 04 maggio 2023 ore 19:20

In centro ad Arezzo torna la maxi area pedonale

Da questo venerdì e fino al 30 settembre torna la zona senza veicoli. Piazze e strade chiuse al transito nel fine settimana, le novità



AREZZO — Ci siamo. Il meteo sembra più clemente e da domani, venerdì 5 maggio, e fino al 30 settembre torna l'area pedonale nel centro storico di Arezzo. In sostanza, piazze e strade chiuse al traffico e alla sosta ogni fine settimana, nei giorni di venerdì e sabato dalle 19 a mezzanotte. In questa edizione 2023 ci sono delle novità: la pedonalizzazione coinvolge di nuovo piazza della Badia, ma non c'è più lo sconto del 20% sul suolo pubblico per gli esercenti.

L'amministrazione comunale ha realizzato una mappa in cui le strade evidenziate in giallo nella sono quelle che diventano zona pedonale. Oltre a Corso Italia e via Madonna del Prato, si ne fanno parte anche le strade che costeggiano piazza San Francesco, via Roma e un tratto di via Crispi, la parte alta di via Guido Monaco nella zona del teatro Petrarca. Pedonale anche via San Lorentino, ma anche un tratto di via Garibaldi e via Cavour fino a piazza della Badia.

Quindi, divieto di sosta con rimozione in via Guido Monaco, sul lato dei civici dispari, dal civico 25/1 al civico 25/3; dalle ore 19 del venerdì alle ore 8 della domenica successiva. Mentre i parcheggi blu di piazza Madonna del Conforto sono esclusivamente per i residenti della Ztl muniti di permesso ad eccezione del primo sabato e domenica di ogni mese e del venerdì antecedente per consentire lo svolgimento della Fiera Antiquaria.

La maxi area pedonale prevede per i commercianti di allargare i loro spazi di ristorazione. Si conferma, quindi, l'iniziativa nata dopo il lockdown e come conseguenza al Covid, L'obiettivo rimane quello di riappropriarsi degli spazi all'aperto e viverli nella massima tranquillità.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno