Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:41 METEO:AREZZO12°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 05 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La motovedetta libica fa una manovra violenta e i migranti cadono in acqua

Imprese & Professioni lunedì 25 aprile 2022 ore 09:45

​Co.Mark e Precious Network: il distretto orafo aretino vola a Dubai

Un’occasione unica per cinque imprese aretine



AREZZO — Grande successo per la fiera JGT a Dubai dove protagoniste sono state ancora una volta le aziende dell’oreficeria e gioielleria italiana, che hanno saputo rappresentare al meglio il Made in Italy nel mondo.

Un’occasione unica in particolare per cinque imprese aretine che grazie al supporto di Confartigianato Imprese Arezzo e di Co.Mark, agenzia di Temporary Export Management, hanno potuto partecipare all’importante evento unendosi in un partenariato per lo svolgimento di attività di promozione, comunicazione e marketing sui mercati internazionali.

Determinante è stato in questo senso, stando alle recensioni, il progetto “Precious Network”, che si è avvalso del contributo previsto dal bando della Regione Toscana, finalizzato a sostenere i progetti di investimento per l’internazionalizzazione.

La costruzione di una vetrina digitale in lingua inglese e araba ha permesso di promuovere infatti le imprese aderenti presso i principali buyer delle fiere orafe internazionali. A ciò si aggiunge l’analisi di marketing internazionale condotta da Co.Mark Spa sui principali mercati obiettivo selezionati.

“La fiera di Dubai - scrive l’azienda nei suoi commenti - rappresenta un importante investimento per il futuro dei distretti orafi e del gioiello Made in Italy e siamo orgogliosi che i nostri Temporary Export Specialist siano stati di supporto alle imprese aretine attraverso Confartigianato Imprese Arezzo.”

Opinione che si allinea con i commenti espressi sul progetto dal Presidente di Confartigianato, che definisce quello di Dubai un nuovo evento fieristico che ha l’ambizione di poter servire tutti i paesi che si trovano nell’area geograficamente compresa tra Medio Oriente e Caucaso, Russia, Europa Orientale ed Asia.

Oltre 200 espositori provenienti da tutto il mondo e buyer altamente qualificati: secondo la sua opinione la nuova piattaforma fieristica di Dubai si prospetta come un investimento significativo nel futuro per la commercializzazione del distretto orafo Made in Italy.

Si tratta della prima volta che un gruppo di imprese orafe del distretto di Arezzo - aggiunge nei suoi commenti - pianifica un accordo di rete per promuovere le produzioni sui mercati esteri.

Il successo è stato decretato secondo le recensioni da una strategia progettuale che ha permesso di raccogliere le adesioni delle pmi sostenendole nella realizzazione di una partnership e nelle principali fasi di presentazione della domanda di finanziamento alla Regione Toscana.

Dall’altra senza il digitale il progetto non avrebbe avuto la stessa vitalità: nelle recensioni si riconosce anche il grande contributo delle iniziative di marketing e del supporto fornito dai Temporary Export Specialist di Comark.

Esportare con successo, secondo l’opinione dell’azienda, significa infatti essere capaci di internazionalizzare in modo efficace e duraturo, creando una rete commerciale nei mercati di interesse.

Ed è proprio attraverso un’analisi accurata e approfondita del contesto in essere e degli obiettivi desiderati - aggiunge Co.mark nei suoi commenti - ma anche dei prodotti, mercati e canali distributivi, che diventa possibile delineare la strategia e il piano d’azione più efficace ed orientato alla concretizzazione delle vendite.

Oltre ad aver migliorato la competitività delle imprese aretine, secondo le recensioni la fiera di Dubai ha evidenziato come la collaborazione tra aziende del territorio sia in grado di fortificare la visibilità internazionale dell’intero distretto orafo di Arezzo.

Opinione condivisa dagli stessi capofila del progetto Precious Network, che hanno espresso nei loro commenti grande soddisfazione per i risultati ottenuti: presentarsi come polo produttivo capace di offrire varietà e qualità nei mercati di riferimento potrà avere effetti positivi non solo per le singole aziende ma anche per l’immagine del gioiello aretino.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno