Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:AREZZO11°24°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 25 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Taormina, ubriaca al volante perde il controllo e va a sbattere in galleria: le immagini dell'incidente

Attualità martedì 31 marzo 2015 ore 10:00

Dalle Acli la prima ginnastica per anziani

La Fap-Acli e l'Us Acli promuovono un'innovativa iniziativa per il benessere psicofisico di tutte le età



AREZZO — La ginnastica come strumento per mantenere il benessere psicofisico a tutte le età. Le Acli di Arezzo sono le prime a livello nazionale a lanciare sul proprio territorio un progetto volto a promuovere una serie di convenzioni per far praticare attività fisica ad anziani e pensionati. L'iniziativa nasce dalla sinergia tra la Federazione Anziani e Pensionati delle Acli e la rinata Unione Sportiva Acli, e si sviluppa attraverso corsi di ginnastica dolce, ginnastica posturale e ginnastica medica che permettono di mantenere il corpo in movimento e di raggiungere tanti obiettivi diversificati. La pratica fisico-motoria aiuta infatti l'anziano a mantenere uno stato di buona salute, procedendo allo stesso tempo alla prevenzione, al miglioramento e all'arresto di patologie cronico-degenerative, alla socializzazione e all'integrazione generazionale. La base del progetto è la ginnastica dolce, cioè un'attività fisica caratterizzata da bassa intensità, movimenti lenti, graduali e a basso impatto che favorisce la mobilità anche di persone sedentarie, anziane o con problemi ortopedici. Accanto ai tradizionali esercizi, le Acli hanno previsto anche momenti di socializzazione e momenti formativi volti, ad esempio, all'educazione alimentare e al corretto utilizzo dei medicinali. Il tutto sarà garantito da alcuni professionisti della salute perché il progetto, chiamato "Insieme FAttivi semPre", è realizzato in collaborazione con lo studio di medicina preventiva del lavoro della dottoressa Maria Pia Gavirati e con lo studio di fisioterapia del dottor Jacopo Buracci. La costante presenza dei medici permette di operare anche una riabilitazione ortopedica e neurologica, adattando l'attività fisica anche a soggetti affetti da patologie croniche e degenerative con lezioni neuro-motorie funzionali, ad esempio, all'emiplegia o al parkinson.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno