Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:AREZZO13°25°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 21 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Allegri furioso a fine partita, la frase urlata uscendo dal campo: «E vogliono giocare nella Juve»

Sport martedì 03 novembre 2020 ore 15:00

Arezzo falcidiato dal Covid, la squadra si ferma

Vero e proprio focolaio dai tamponi di questa mattina. Annullati gli allenamenti, verso il rinvio della partita di domenica a Mantova



AREZZO — Non c'è pace per l'Arezzo. All'interno del gruppo squadra, ai tamponi eseguiti questa mattina prima della ripresa del lavoro dopo il giorno di riposo concesso ieri, sono risultati positivi molti giocatori e membri dello staff. Si tratta evidentemente di numero molto alto, abbastanza da far decidere di annullare il primo allenamento settimanale, previsto per questo pomeriggio alle 15. Si tratta quindi di un vero e proprio focolaio amaranto, che fa pensare che si posa andare verso il rinvio della prossima partita esterna a Mantova, in programma domenica 8 novembre alle 17,30.

Si tratta purtroppo di una notizia tutt'altro che inattesa. Già prima dell'ultima gara interna con la Triestina infatti, l'esito del ciclo di tamponi obbligatori per poter scendere in campo aveva evidenziato i primi casi di positività al Covid-19. La gara venne posticipata di un'ora e mezza proprio per permettere ai giocatori e allo staff di ripetere gli esami ed avere i risultati in tempo utile, facendo si che scendesse in campo solo chi risultava ancora negativo al coronavirus.

L'eventuale rinvio della gara di domenica a Mantova passa dalla verifica del numero di giocatori che risultano negativi al contagio. La UEFA ha infatti stabilito un protocollo per il quale, se una società dispone di tredici giocatori di movimento e un portiere, è obbligata a scendere in campo. L'annullamento degli allenamenti odierni potrebbe essere solo una precauzione, ma pare più probabile che il numero di positivi sia talmente alto da non dare la possibilità di scendere in campo al Martelli. Tenendo conto che l'infermeria amaranto è anche tutt'altro che vuota, con Belloni e Picchi fuori da tempo, Tarolli e Baldan usciti a metà gara con la Triestina e lo stesso Pesenti che uscì malconcio nel finale.

Giulio Cirinei
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Questa mattina si sono svolti a Capolona i funerali della 27enne che giovedì scorso ha perso la vita nei pressi di Olmo. In tanti presenti in chiesa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Giostra Saracino

Cronaca

Attualità