Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:05 METEO:AREZZO17°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 17 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Accesa a Olimpia la torcia olimpica: inizia il viaggio verso l’inaugurazione di Parigi 2024

Attualità giovedì 05 ottobre 2023 ore 11:12

Il Comune di Arezzo migra al cloud

L'assessore Manneschi: “Un traguardo completato con successo in estate che è stato protagonista all’interno del workshop organizzato dal Politecnico di Milano”



AREZZO — Il Comune di Arezzo ha partecipato ieri al workshop organizzato dall'Osservatorio Agenda Digitale del Politecnico di Milano “Cloud nella PA italiana: verso la nuvola e oltre!”, unico Ente locale invitato a prendere parte all'evento avendo già completato lo scorso 17 luglio, con successo e in tempi più rapidi rispetto agli altri Enti locali, la migrazione al cloud nell'ambito del progetto PNRR dedicato. Il contributo è stato tra quelli in programma nella tavola rotonda “Esperienze di migrazione al cloud: tra benefici e criticità” al quale hanno preso parte il Direttore del Dipartimento tecnologie dell’APSS Trento e il Responsabile della transizione al digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

“La migrazione al cloud che abbiamo completato in estate, concretizzando un progetto legato ai finanziamenti PNRR, è stato un traguardo importante e un nostro successo, confermato da questo invito che ha riconosciuto ad Arezzo la capacità di anticipare i tempi di realizzazione di questo processo - ha commentato l'assessore Monica Manneschi -. Si tratta di un traguardo che risponde alle linee guida che l'Amministrazione si è posta per la digitalizzazione dei servizi, ovvero quelle della sicurezza, dell'accessibilità e dell'efficienza. Il cloud - la nuvola - è in grado di garantire molte potenzialità creando le condizioni abilitanti per un miglioramento ed un incremento dei servizi online oltre ad altri vantaggi di carattere tecnologico finalizzati a rafforzare l'affidabilità dell'infrastruttura, riducendo i rischi di mal funzionamento e garantendo maggiore protezione contro la pirateria informatica. La nostra presenza alla tavola rotonda si è distinta per un contributo concreto sul percorso e le soluzioni che hanno portato alla migrazione su cloud che è stato particolarmente apprezzato da tutti i partecipanti”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno