Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:AREZZO16°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 18 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Accesa a Olimpia la torcia olimpica: inizia il viaggio verso l’inaugurazione di Parigi 2024

Sport martedì 30 maggio 2017 ore 09:26

L'Arezzo Karate conquista il suo trentesimo titolo

Balestrini: "Applaudiamo l'impresa di Paglicci che è andato a scrivere il proprio nome nell'albo d'oro dei campioni italiani della nostra società"



AREZZO — L'Arezzo Karate 1979 festeggia il suo trentesimo titolo italiano. La storica società aretina ha arricchito il suo ricco palmares tricolore ai Campionati Nazionali Master di Quiliano (Sv) e ha fatto festa per il prestigioso oro di Roberto Paglicci che ha dimostrato di essere l'atleta più forte della penisola nei 75kg della categoria MasterC 45-50 anni di Kumite (Combattimento). Giunto a quarantotto anni, l'atleta è stato protagonista di una bella cavalcata che gli ha permesso di dar seguito al bronzo conquistato nel 2016 e di ottenere il suo primo titolo di campione d'Italia. La partecipazione di Paglicci ai Campionati Nazionali è stata in dubbio fino all'ultimo dal momento che nei giorni precedenti aveva dovuto fare i conti con una forte influenza, ma ciò non ha impedito all'aretino di esprimersi al meglio. Il gradino più impegnativo è stato in semifinale dove ha superato il forte Giacomo Fedi del Ninja Club di Pescia, mentre in finale è stato a lungo in svantaggio con Roberto Ghiroldi del Karate Chimuno Chinte (Bs) prima di ribaltare il punteggio e di meritare il titolo italiano. 

«Applaudiamo l'impresa di Paglicci - commenta Alessandro Balestrini, direttore tecnico dell'Arezzo Karate 1979, - che è andato a scrivere il proprio nome nell'albo d'oro dei campioni italiani della nostra società. Questo titolo, tra l'altro, ha una valenza storica perché finora non avevamo mai vinto nel settore degli adulti del Master, mentre ora l'Arezzo Karate 1979 può vantare successi in tutte le categorie: Esordienti, Cadetti, Junior, Assoluti e Master».

Oltre all'oro di Paglicci, l'Arezzo Karate 1979 è riuscito a salire sul podio anche con Marco Mencattini che, al suo debutto nella manifestazione, ha colto il terzo posto negli 84kg dei MasterA 35-40 anni. Classe 1981, l'atleta è stato accompagnato dai preziosi consigli dell'amico Filippo Oretti e ha debuttato vincendo il primo incontro per 8-0 in appena quaranta secondi. In semifinale Mencattini ha incontrato il futuro campione d'Italia Daniele Rebecchini dello Shorin Club di Roma contro cui si è arreso per 3-0 dopo un combattimento spettacolare ed equilibrato fino all'ultimo, dovendosi così accontentare del bronzo.

«Mencattini si è confermato tra i migliori d'Italia nella sua categoria - aggiunge Balestrini, - e con un po' di fortuna sarebbe arrivato ancora più in alto. L'oro e il bronzo, comunque, hanno permesso all'Arezzo Karate 1979 di ben figurare e di chiudere i Campionati Nazionali all'undicesimo posto tra sessantotto società di tutta Italia».


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno