Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:00 METEO:AREZZO11°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 01 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Letta «Queen maker» scopre le carte: ecco chi è il primo identikit del Pd per la corsa al Colle

Sport domenica 25 ottobre 2020 ore 17:03

Matelica-Arezzo: 2-2 CRONACA

Gli amaranto pareggiano a Macerata ma per il gioco profuso avrebbero meritato di più. Secondo tempo ad una sola porta



MACERATA — Matelica-Arezzo: 2-2

Un bell'Arezzo conquista un punto sull'ostico campo del Matelica. Il pareggio va stretto agli amaranto che avrebbero meritato molto di più per il gioco profuso, soprattutto nel secondo tempo quando i padroni di casa non hanno quasi mai superato la metà campo. I ragazzi di mister Camplone hanno finalmente dimostrato quella personalità che è mancata nelle prime sei giornate di campionato.

La difesa ancora traballa ma l'innesto di Cherubin si fa sentire e soprattutto dà maggior sicurezza a tutto il reparto arretrato. Bene anche l'esordio dal primo minuto di Cerci che, oltre a disputare l'intera gara, ha dimostrato il fuoriclasse che è con numeri di livello. Cutolo è sempre il migliore in campo. Il capitano è ovunque. Lo trovi in attacco, in difesa a metà campo. Tiene sempre sull'attenti il portiere avversario con conclusioni dalla distanza. Ma un plauso deve andare a tutta la squadra che, finalmente, ha fatto vedere cosa è il cuore amaranto.

Dopo un primo tempo incerto, mister Camplone ha dato la carica agli amaranto che sono scesi in campo nella ripresa con il “coltello tra i denti”. Hanno lottato su tutte le palle giocando stabilmente sulla metà campo del Matelica che si è rintanato nella speranza di non prenderle. Finisce 2-2, un punto guadagnato ma soprattutto è stata ritrovata la consapevolezza di poter fare bene e uscire, prima possibile, dalle sabbie mobili della classifica.

90+3' - Triplice fischio finale. Matelica-Arezzo: 2-2

90+2' - Assalto amaranto ma retroguardia che respinge anche l'ultima offensiva di un bell'Arezzo.

90' - L'arbitro concede 3' di recupero. Arezzo sempre in avanti.

87' - Grande tiro da parte di Di Nardo dalla distanza che il portiere del Matelica disinnesca in due tempi. 

86' - Forcing amaranto. L'Arezzo gioca stabilmente nella metà campo del Matelica.

83' - Ammonito Calcagni del Matelica per un fallo su Zuppel.

82' - Matelica pericolosa con un tiro dal limite dell'area che non trova impreparata la retroguardia amaranto.

79' - Punizione dalla sinistra per il Matelica ma Tarolli domina l'area e respinge di pugno il traversone.

77' - Cambio Matelica. Esce la punta centrale Rossetti ed entra l'interno Baraboglia.

76' - Arezzo ancora in avanti con Maggioni che sugli sviluppi del corner calcia dalla distanza sopra la traversa.

75' - Arezzo pericoloso su corner. Palla tagliata in mezzo e Cardinali devia nuovamente in angolo.

70' - Cambio per l'Arezzo. Esce Pesenti ed entra Zuppel.

68' - Pericolosa punizione sulla destra per il Matelica. Foglia libera, la palla finisce a Rossetti ma è bravo Baldan a toccare in corner.

63' - Cerci mette a sedere un avversario in area di rigore ma la sua conclusione viene respinta. A Macerata va in scena il grande cuore amaranto.

62' - Capovolgimento di fronte. Cutolo prende la palla a centrocampo e arriva al limite dell'area ma Di Nardo spreca tutto.

61' - Grande parata di Tarolli. Baldan cicca l'intervento e l'avanti di casa tira a botta sicura ma Tarolli è un "gatto" e respinge.

60' - Il Matelica si riversa in avanti. Punizione dalla trequarti campo e la difesa è brava a spazzare.

58' - Gooooooool. Lunga rincorsa del capitano. L'arbitro fischia e palla sotto l'incrocio. Siamo in parità. L'Arezzo ha riagguantato il risultato con 13 minuti di grande grinta e cuore.

57' - Rigore per l'Arezzo. Pesenti fa filtrare un bel pallone in area ma un difensore ci mette un braccio. L’arbitro fischia il penalty. Ci pensa Cutolo.

55' - Assedio a "Fort Matelica". Gli amaranto stringono nella propria area di rigore i padroni di casa.

54' - E siamo a nove. Cutolo dall' angolo tocca corto per Cerci. Traversone e marchigiani che si rifugiano ancora in angolo.

50' - Clamorosa occasione da rete per l'Arezzo. Sugli sviluppi dell'ottavo corner Baldan, solo e indisturbato in area, colpisce di testa fuori dallo specchio della porta.

47' - Gooooool. Amaranto accorciano le distanze con Bortoletti. Batti e ribatti in area, in seguito al settimo corner per l'Arezzo, e il centrocampista del Cavallino indovina l'angolo basso sulla destra del portiere.

46' - Matelica vicina al terzo gol. Volpicelli, ancora, fa quello che vuole in area amaranto ma calcia in alto sopra la traversa.

46' - Per l’Arezzo esce  Nader ed entra Maggioni mentre il Matelica sostituisce Cason con Magri.

Ancora due reti subite dall'Arezzo nel corso dei primi 45' di gioco. Il Matelica fa poco, anzi nulla, ma diventa micidiale quando affonda. L'innesto di Cherubin si vede e soprattutto si sente ma anche l'esperto difensore veneto si fa beffare nell'occasione del vantaggio dei marchigiani. La squadra arretra in maniera troppo evidente. E' palese il "terrore" dei difensori amaranto quando vedono avanzare gli avversari. E così nace il primo gol. Una prateria per Volpicelli che giunto al limite dell'area trafigge Tarolli con un bel tiro a girare sul secondo palo. Un disastro la la seconda rete subita, per l'ennesima volta su calcio piazzato. Da un angolo per il Matelica la difesa amaranto resta immobile e Cason beffa  Tarolli proprio sul primo palo.

Pensare che l'Arezzo non ha giocato male. Si è reso insidioso con Cerci e l'onnipresente Cutolo. Anche Di Nardo era partito bene prima di farsi trascinare nelle sabbie mobili del centrocampo.

La paura è la peggior nemica di un calciatore e la retroguardia amaranto è terrorizzata e si vede ad ogni affondo degli avversari.

45' - Fine primo tempo con il Matelica in vantaggio per 2-0 sull'Arezzo.

43' - Occasione amaranto, filtrante per Pesenti che solo davanti al portiere controlla male favorendo l'uscita del portiere.

38' - Ammonito Rossetti per aver fermato una ripartenza degli amaranto.

36' - Affondo del Matelica. Volpicelli parte da metà campo e la retroguardia amaranto  arretra inspiegabilmente lasciando all'avanti marchigiano la possibilità del tiro, che comunque finisce a lato.

35'- Cutolo in solitaria. Appena fuori dall'area calcia ma la palla viene deviata in angolo. Sugli sviluppi del corner palla a Luciani che calcia al volo ma a lato.

34' - Corner per il cavallino ma il traversone teso di Cerci è preda della difesa avversaria.

30' - Amaranto pericolosi. Cutolo sulla sinistra fa fuori un paio di avversari, palla al centro e Cardinali toglie da  sopra la testa di Cerci l'opportunità del gol.

27' - Angolo per l'Arezzo. Cutolo mette in mezzo Cherubin fa sponda e la difesa devia in corner. 

26' - Arezzo in avanti. Cutolo dalla destra lascia partire un cross ben controllato dal portiere in uscita.

23' - Gol. Il Matelica raddoppia. Calcio d'angolo, svetta Cason sul primo palo che trafigge Tarolli dopo una deviazione di Cherubin. Ancora un lapsus difensivo degli amaranto.

22' - Clamorosa occasione per il Matelica. Pizzutelli in slom salta la difesa, entra in area e calcia. la palla finisce sul palo e Bordo a due passi calcia contro un difensore amaranto.

20' - Ancora un giallo per il Matelica. Masini ferma Di Nardo che era partito da centrocampo. Trattenuta, punizione e ammonizione.

19' - Arezzo vicino al pari. Gran botta di Cutolo su punizione. Cardinali respinge con i pugni, palla a Foglia che colpisce al volo ma appena fuori sulla sinistra.

17' - Primo calcio d'Angolo per il Matelica. Pizzutelli mette nel mezzo, Tarolli esce a vuoto e la difesa amaranto riesce a liberare con affanno. Palla a Cerci che viene fermato sulla fascia destra e costringe Di Renzo al fallo da ammonizione.

13' - Gol. Arezzo beffato. Nell'unica azione in avanti il Matelica passa in vantaggio. Volpicelli parte dalla trequarti e arrivato al limite dell'area calcia a "giro" trafiggendo l'incolpevole Tarolli.

12'- Arezzo più intraprendente. Gestisce bene la mediana del campo e riparte. Cutolo e Cerci si trovano a meraviglia e l'ex Milan effettua un traversone per Pesenti anticipato da un difensore marchigiano.

10' - Arezzo più intraprendente. Dopo una bella copertura di Cherubin, l'uomo che mancava, palla a Di Nardo che dai 30 metri prova la conclusione ben controllata da Cardinali.

6' - Ancora Arezzo pericoloso. Cerci s'invola da solo verso la porta avversaria ma viene fermato al limite dell'area di rigore. L'azione continua e la palla finisce in angolo. Traversone in mezzo e azione fermata per fallo sul portiere.

5' - Calcio d'angolo per l'Arezzo. Cutolo mette in mezzo per Pesenti che stacca ma colpisce male e la palla sfila sopra la traversa.

3' - Cerci s'invola sulla destra e apre dalla parte opposta ma il traversone è intercettata al limite dell'area. Ribaltamento di fronte con il Matelica che arriva al tiro ben controllato da Tarolli.

1' - Fischio d'inizio. Arezzo in maglia amaranto e calzoncini neri. Matelica in completo bianco.

L'Arezzo di mister Camplone affronta il Matelica in una gara che sulla carta appare impegnativa. I marchigiani sono la vera rivelazione di questo campionato avendo conquistato 10 punti in 6 gare disputate.

L'Arezzo è il fanalino di coda della classifica con un solo punto al suo attivo e viene dalla pesante sconfitta casalinga contro il Padova.

Mister Camplone schiera subito il nuovo acquisto Cherubin in difesa e Alessio Cerci sulla fascia, affidando l'attacco a Pesenti supportato da Cutolo, Di Nardo e Cerci in una sorta di 4-2-3-1. In porta torna Tarolli dopo l'avvio non proprio entusiasmante.

Si gioca su un bel terreno di gioco davanti a 450 spettatori circa.

Tabellino:

Matelica: Cardinali, Di Renzo, De Santis, Bordo, Volpicelli, Pizzutelli, Rossetti (dal 78' Baraboglia), Cason (dal 46' Magri), Calcagni, Franchi, Masini.
Allenatore: Gianluca Colavitto.
A disposizione: Martorel, Puddu, Fracassini, Barbarossa, Balestrero, Santamarianova, Baraboglia, Moretti, Magri, Peroni, Ruani, Maurizii.

Arezzo: Tarolli, Baldan, Foglia, Pesenti (dal 70' Zuppel), Cutolo, Cerci, Nader (dal 46' Maggioni), Luciani, Di Nardo, Bortoletti, Cherubin.
Allenatore: Andrea Camplone.
A disposizione: Loliva, Mosti, Borghini, Maggioni, Sane, Sussi, Merola, Bonaccorsi, Zuppel.

Arbitro: Giuseppe Collu di Cagliari.
Assistenti: Simone Biffi e Nicolò Moroni.
Quarto uomo: Francesco D'Eusanio.

Reti: 13' Volpicelli (Matelica); 23' Cason (Matelica); 47' Bortoletti (Arezzo); Cutolo rig. (Arezzo)

Ammoniti: 17' Di Renzo (Matelica); 20' Masini (Matelica); 38' Rossetti (Matelica); 83' Calcagni (Matelica)

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il virus è stato riscontrato in 11 Comuni. Nel capoluogo tanti contagiati. Positivi in aumento anche a Bibbiena. Tra i nuovi malati molti giovani
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS