Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:AREZZO10°24°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
domenica 26 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Massimo Bernardini lascia 'Tv Talk', il saluto e l'addio commosso: «Devo andare, mia moglie mi aspetta»

Cronaca venerdì 15 aprile 2016 ore 15:38

Padre Gratien è tornato in aula

E' ripreso questa mattina il processo al padre congolese, l'unico indiziato per l’omicidio di Guerrina



AREZZO — Padre Gratien Alabi, l'unico imputato nel processo per la scomparsa di Guerrina Piscaglia, scomparsa da Ca' Raffaello nell'Aretino il primo maggio 2014, è tornato in aula.

Durante l'udienza il maresciallo Santoro del Ros di Roma e il collega Tommaso Surico dei carabinieri di Arezzo che si sono occupati dell'inchiesta, hanno evidenziato i dati dei tabulati telefonici dai quali è emerso che dalla seconda metà di febbraio 2014 e padre Gratien si erano scambiati oltre 4mila tra telefonate ed sms con inizio sistematico alle 6 del mattino e ultimo sms alle 22,40.

Ai messaggi si sommano le voci di paese, ovviamente da prendere con cautela. Voci che spiegano come Guerrina si fosse innamorata mentre il religioso la considerava una delle tante. Voci sì. Ma dalle indagini svolte attraverso i tabulati e' emerso che Guerrina nel 2014 aveva contattato solo otto utenze che dopo il febbraio 2014 erano divenute quasi esclusivamente dirette o ricevute, con un ritmo di 40 al giorno tra chiamate ed sms, a padre Gratien.

L'audizione del maresciallo Surico è proseguita per l'intera giornata ed ha riguardato anche i conti in banca dai quali non sono emersi prelievi da parte di Guerrina che non aveva passaporto ne' patente di guida. "Non si tratta di una prova schiacciante ma un nodo importante da sciogliere", ha detto l'avvocato Riziero Angeletti che fa parte del collegio di difesa insieme al collega Francesco Zacheo. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno