Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:AREZZO20°36°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 24 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, il video dell'aggressione all'avvocato che chiedeva di mettere il guinzaglio al cane
Roma, il video dell'aggressione all'avvocato che chiedeva di mettere il guinzaglio al cane

Attualità giovedì 29 gennaio 2015 ore 16:26

Sanità, "tutti i servizi saranno mantenuti"

Lo ha detto l'assessore al diritto alla salute Luigi Marroni intervenendo alla conferenza dei sindaci sul futuro della sanità toscana



AREZZO — "La riforma della sanità toscana va avanti, ma Comuni e cittadini non devono temere", ha confermato dunque le scelte annunciate per il futuro della sanità toscana con la riduzione delle Asl da 12 a 3 , ma nello stesso tempo ha voluto tranquillizzare sull'impatto che queste avranno sui cittadini. "La strategia della Regione - ha detto - è quella di costituire tre macroaree (in questo caso Arezzo, Siena e Grosseto), con divisioni territoriali che ricalcheranno le attuali Asl, un governo del sistema che vedrà la presenza sia delle conferenze territoriali dei sindaci che quella dell'area vasta, un percorso di confronto che la Regione realizzerà su due binari, quello con i professionisti della sanità e quello con le istituzioni locali".

Molti sindaci avevano espresso preoccupazioni su una serie di questioni: mantenimento dei servizi esistenti, incertezze sui piccoli ospedali, marginalità dei comuni minori, velocità nell'accorpamento delle Asl e lentezza nel potenziamento dei servizi territoriali, problemi nella definizione dei confini, soprattutto in alcune zone come Valdarno e Valtiberina. L'assessore Marroni ha rassicurato i sindaci che le ex Asl non verranno abbandonate e che i servizi saranno mantenuti. "E' allo studio - ha detto l'assessore - una sorta di loro piano regolatore che individui, a seconda della dimensione dei comuni, i servizi che dovranno essere erogati". 

Sia l'assessore Marroni che il direttore generale della Asl 8 Enrico Desideri hanno poi ricordato come la Toscana risulti ai vertici di ogni classifica nazionale relativa agli indicatori di salute e all'erogazione dei servizi. "Un ottimo punto di partenza - hanno sottolineato - anche se siamo consapevoli che c'è ancora molto da fare, e che si può ancora migliorare".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno